ULTIM'ORA

Vergogna Italia, mai così: ora Immobile.

void(0)

di Paolo Paoletti- Costarica qualificata dopo 2 partite e 6 punti. Ha battuto Uruguay e Italia, altro che cenerentola.
Come nel caso della celeste, la colpa è degli azzurrri. Sciatti, sti, stanchi, mai in partita. Pirlo non basta, Marchisio e Candreva se la sono vista la partita. Inguardabile Chellini: aveva sofferto da esterno sinistro un ruolo non suo. Ha fatto peggio da centrale.

Fisicamente siamo a pezzi, caldo e umidità ci sono per tutti. Ma quale abitudine….Costarica è arrivata al 90′ con la lingua a terra, quindi la differenza l’ha fatta la testa. Il nostro vero problema! Su cui Prandelli non può fare miracoli.

Un bel di Diaz ed un rigorissimo di Chiellini negato a Campbell: i Ticos vincevano 1-0, già nel primo tempo.
Abbiamo sprecato la ripresa, senza uno slancio di gioco, un’idea, uno spunto personale. Smettiamola di paragonare ai campioni veri. Ha avuto due palloni più facili di , li ha sbagliati. Il non permette errori, quando lo capiremo noi giornalisti?

Brutta Italia, sconfitta sa, una delle pagine più nere della storia del italiano. Diaz come Pak Doo Ik nel ’66.
Ora ci giochiamo tutto con L’Uruguay. Abbiamo 1 di vantaggio nella differenza reti, basta il pareggio ma sarà partita vita o morte.
E la Celeste ne ha già vinta una.

L’Italia finisce sulle ginocchia: dov’è la resistenza citata da Prandelli?
Undici fuorigioco, un solo tiro dalla distanza di Pirlo su punizione. è scomparso. Cassano 16 palloni persi, Cerci e Insigne non hanno spostato di una vira.
“Noi dobbiamo essere capaci di cambiare la partita: dal palleggio alla verticalità accorciando con la prima punta”: questa è la ricetta di Prandelli, che boccia i rincalzi. Thiago Motta… dov’era?
Non c’è un solo colpevole, non c’è un motivo di gioco e le fasce sono la nostra croce. Anche Darmian ha sofferto a sinistra, ma Abate è non pervenuto.

I problemi sono 3: difesa ballerina, centrocampo poco dinamico, attacco che non punge.
Nessuno cerca la profondità, Pirlo non sa a chi darla. Tutti fermi sulle gambe, Chiellini addirittura piegato su se stesso. I test per sapere tutto dei giocatori, cosa nascondono?

Prandelli sa tutto, ma non ha alternative. L’unica è , deve provarla. Contro l’Uruguay, non c’è più tempo.
Ci è anche andata bene: perchè in Costarica ha avuto due palle . Sopratutto la seconda con tiro da fuori area che sfiora l’incrocio a sinistra di Buffo. Gigi non sarebbe arrivato.

Complimenti all’avversario: Costarica è brillanti, tecnici, dediti. Sempre primi sulle seconde palle, ben in campo. Mentalizzati sull’obiettivo.
La domanda è: che Italia ci resta dopo Recife?
Contro l’Inghilterra ci ha aperto il cuore. Costarica ci ha riportati all’.
Cesare prenda coraggio, dica come stanno le cose. Insistere è diabolico.