ULTIM'ORA

Coppa Italia, fuori le neopromosse in A!

Bologna vs Padova - Coppa Italia 2018/2019

di Paolo Jr Paoletti - Terminato il terzo turno di Coppa : eliminate le 3 neo-promosse di A.
Fuori Empoli, Frosinone e : avanti Bologna, Torino, Chievo, Spal, Cagliari, e Sassuolo

RISULTATI 11 AGOSTO:

Chievo-Pescara 1-0
56′ Rigoni
Chievo (4-3-3): Seculin, Cacciatore, Rossettini, Tomovic, Jaroszynski; Rigoni, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Stepinski, Giaccherini. Allenatore: D’Anna
Pescara (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Gravillon, Scognamiglio, Perrotta; Machin (44′ Palazzi), Brugman, Memushaj; Mancuso, Cocco, Antonucci. Allenatore: Pillon.
Il Chievo elimina il Pescara. Agli uomini di D’Anna basta il di Luca Rigoni, sceso in campo dal primo minuto nel 4-3-3 dei veronesi. In attesa di Cristiano Ronaldo, ok il primo appuntamento ufficiale grazie al colpo di testa del numero 4 su assist di Hetemaj.

Spezia-Spal 0-1
47′ Petagna
Spezia (4-4-2): Lamanna; De Col, Terzi, Giani, Augello; Bartolomei, Ricci, Mora, Pierini; Okereke, Gyasi.
Spal (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Everton, Schiattarella, Vitale, Fares; Petagna, Antenucci.
A Semplici basta Petagna. Un del nuovo acquisto (giocatore più costoso nela della Spal), decide la gara contro un ottimo Spezia. Nonostante la differenza di categoria, i liguri hanno sfiorato più volte il , segnando con Gyasi ma vedendo il venire annullato.

Cagliari-Palermo 2-1
31′ e 73′ Pavoletti (C), 52 rig. Nestvski (P)
Un super Pavoletti batte Nestvski e il Palermo. La doppietta del numero 30 dei sardi lancia il Cagliari alla Sardegna Arena, permettendo così ai rossoblù di qualificarsi al quarto turno eliminatorio di Coppa . Non basta il macedone al Palermo.
CAGLIARI: 28 Cragno; 24 Faragò, 56 Romagna, 23 Ceppitelli (cap.), 22 Lykogiannis; 29 Castro, 8 Cigarini, 18 Barella; 21 Ionita; 17 Farias, 30 Pavoletti.
PALERMO: 32 Brignoli; 14 Salvi, 2 Bellusci, 5 Rajkovic, 27 Mazzotta; 35 Murawski, 8 Jajalo, 21 Fiordilino; 7 Trajkovski; 30 Nestvski (cap.), 17 Balogh.

Empoli-Cittadella 0-3
16′ e 55′ Scappini, 65′ Finotto
Empoli (4-3-1-2): Terracciano, Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Pasqual (C), Bennacer, Rasmussen, Krunic, Zajc, La Gumina, Caputo.
Cittadella (4-3-1-2): Paleari; Cancellotti, Adorni, Drudi, Ghiringhelli; Proia, Iori©️, Branca; Schenetti; Scappini, Finotto.
Colpaccio del Cittadella che elimina l’Empoli vincendo 3-0 al Castellani. Man of the match Scappini, arrivato questa estate dalla Cremonese. L’attaccante infatti firma una doppietta, con Finotto che al 65′ firma il definitivo 3-0. Empoli eliminato e rimandato all’inizio della Serie A.

Frosinone-Sudtirol 0-2
39′ Costantino, 87′ Turchetta
FROSINONE 3-5-2: Sportiello; daa, Salamon, Terranova; Ghiglione, Chibsah, Maiello, Hallfredsson (Sammarco 66′), Molinaro; Dionisi (Ciano 57′), Perica.
SUDTIROL 3-5-2: Offredi; Ierardi, Casale, Vinetot; Oneto, Fink, Berardocco (De Rose 74′), Msini, Fari (Zanon 89′); Costantino, Mazzocchi (Turchetta 63′).
Una delle due super sorprese della serata di Coppa è del Sudtirol: prima volta contro una squadra di Serie A e prima vittoria. Decisivi i di Costantino e Turchetta.

-Pisa 0-1
29′ Zammarini
(4-3-3): Sepe; Iacoponi, Gagliolo, Goi, Dimarco; Rigoni, Stulac, llà; Galano, Ceravolo, Di Gaudio. Allenatore D’Aversa.
PISA (3-5-2): Campani; Birindelli, De Vitis, Brignani; Zammarini, Izzillo, Gucher, Di Quinzio, Lisi; Moscardelli, Masucci. Allenatore D’Angelo
Il Pisa espugna : incredibile colpaccio dei nerazzurri toscani che, nonostante le due categorie di differenza, eliminano i crociati. In Zammarini al 29′.

-Viterbese 1-0
75′ Jankto
(4-3-1-2): Audero; Sala, Andersen, Colley, Murru; Barreto, Praet, Linetty; Ramirez; Defrel, Kownacki.
Viterbese (4-3-1-2): Forte; De Giorgi, Rinaldi, Atanasov, De Vito; Palermo, Damiani, Cenciarelli; Vandebutte, Zerbin, Ngissah.
Esordio soft per la Samp contro la Viterbese, ma ci vogliono 75 minuti per far sì che si veda un . A segno il neo-acquisto Jakub Jankto.

Sassuolo-Ternana 5-1
9′ Boateng, 21′ rig. e 41′ Berardi, 29′ Duncan, 72′ Defendi (T), 80′ Magnanelli
Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, , Rogerio; Sensi, Magnanelli, Duncan; Berardi, Boateng, Di Francesco. All. De Zerbi.
Ternana (4-3-3): Iannarilli; Fazio, Bergamelli, Diakite, Lopez; Altobelli, Vives, Frediani; Rivas, Vanto, Defendi. All. De Canio.
Show del Sassuolo di De Zerbi, che rifila 5 alla Ternana. In grande spolvero Berardi (2 ) e Boateng, completano il quadro le reti dei centrocampisti Duncan e Magnanelli, mentre per gli ospiti va a segno Defendi.

Torino-Cosenza 4-0
9′ Baselli, 28′ e 66′ Belotti, 67′ Rincon
Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meité, Berenguer; Falque, Belotti.
Cosenza (3-5-2): Saracco, Idda, Dermaku, Tiritiello; Corsi; Bearzotti, Palmiero, Varone, Bruccini, D’orazio; Perez, Di Piazza.
Il T non si piega e anzi, sforna una super prestazione contro il Cosenza. Decisivo Belotti con una doppietta, a segno anche i centrocampisti: Baselli e Rincon.

Bologna-Padova 2-0
70′ Dzemaili, 76′ Dijks
Bologna (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Gonzalez, Helander; Mattiello, Poli, Pulgar, Dzemaili, Dijks; Palacio, Falcinelli.
Padova: Merelli, Ravanelli, Capelli, Ceccaroni, Salviato, Mazzocco, Broh, Pulzetti, Zambataro, Capello, Guidone
Due in sei minuti tra il 70′ e il 76′ mandano il Bologna al quarto turno di Coppa . Eliminato il Padova grazie ai di Blerim Dzemaili, capitano rossoblù, oltre a quello di Dijks, alla prima rete na.

Virtus Entella-Salernitana 2-0
3′ Currarino, 6′ Mota
La Virtus Entella elimina la Salernitana. A segno Currarino e Mota nei primi 6′ di gara.

Catania-Verona 2-0
33′ Silvestri, 41′ Marotta
CATANIA (3-5-2) – Pisseri; Blondett, Ciancio, Silvestri; sic, Biagianti, Lodi, Bucolo, Aya; Manneh, Marotta.
VERONA (4-3-3) – Tozzo; Crescenzi, Kumballa, Marrone, Belkovec; Henderson, Gustafson, Laribi; Ragusa, Di Carmine, Matos.
Colpo del Catania che, dopo il Foggia, elimina il Verona. Decisivo il primo tempo: in Silvestri e Marotta tra il 33′ e il 41′.

Livorno-Crotone 0-1
64′ Rohden
LIVORNO: Mazzoni; Iapichino, Di Gennaro, Albertazzi; Parisi, Rocca, Luci, Valiani, Porcino; Giannetti, Kozak. All. Lucarelli.
CROTONE: Festa; Sampirisi, emic, Marchizza; Faraoni, Barberis, Benali, Rohden, Firenze; Nalini, Stoian. All. Stroppa.
Crotone ok contro il Livorno. Decisivo il di Rohden al minuto 64: Stroppa elimina Lucarelli.

Brescia-Novara 2-2 (4-5 d.t.r)
10′ Donnarumma, 49′ rig. Torregrossa, 71′ Schiavi (N), 81′ Sciaudone (N)
BRESCIA: 1 Alfonso, 2 Mateju, 5 Gastaldello (k), 6 Ndoj, 9 Donnarumma, 11 Torregrossa (vk), 16 Curcio, 19 Lancini, 24 Viviani (14 Dall’Oglio 1’st), 25 Bisoli, 32 Tremolada.
NOVARA: 1 Benedettini, 2 Tartaglia, 3 Bove, 5 Schiavi (k), 6 Chiosa (vk) (26 Sbraga 1’st), 8 Sciaudone, 10 Peralta, 11 Stoppa, 13 Visconti, 14 Ronaldo, 19 Maniero.
Il Novara rimonta il Brescia da 2-0 a 2-2, portando la partita fino ai tiri di rigore. Decisivo in senso negativo Donnarumma: l’attaccante infatti prima segna e poi sbaglia uno dei cinque rigori, eliminando così i suoi.

QUARTO TURNO (5 dicembre 2018)
-Spal
Sassuolo-Catania
Pisa-Novara
Cittadella-Benevento
Torino-Sudtirol
Genoa-Virtus Entella
Bologna-Crotone
Chievo-Cagliari