ULTIM'ORA

Copa: Tevez, ai rigori, e l’Argentina è in semifinale. Col Brasile?

C_29_fotogallery_1010284__ImageGallery__imageGalleryItem_1_image

di Oscar Piovesan - L’Argentina domina ma ha la meglio soltanto ai calci di rigore contro la Colombia nei di finale di Coppa America. La formazione del ct Martino costruisce diverse occasioni da ma il portiere ‘cafetero’ Ospina è determinante in più di una situazione e mantiene lo 0-0 nei reameni. Alla lotteria dei penalty l’albiceleste prevale 5-4 con Tevez che firma il tiro decisivo dopo l’errore di Murillo: in semifinale Brasile o Paraguay.

L’Argentina è la terza semifinalista della Coppa America 2015 ed ora, dopo la 5-4 ai calci di rigore contro la Colombia, attende la sua avversaria che uscirà dall’ultimo quarto tra Brasile e Paraguay. Allo o Sausalito di Vina del Mar l’albiceleste di Tata Martino parte subito forte e al 6′ sfiora il vantaggio con Pastore che devia da distanza ravvita il centro basso di Di Maria. Al 26′ Ospina è miracoloso con un doppio vento, prima sulla girata al volo di Aguero, e poi sul colpo di testa a botta sicura di che si butta sulla precedente respinta. Prima dell’vallo Biglia calcia a lato da buona posizione.

Nella ripresa l’unica chance della Colombia è firmata da Jackson Martinez che, entrato al posto di un deludente , colpisce di testa su azione d’ano ma è centrale. Il finale è dell’Argentina: al 78′ Banega prende la mira e scocca un preciso sinistro dal limite che scheggia la traversa, all’80′ Ospina vola sulla girata di Otamendi e si salva con anche l’aiuto del palo mentre all’88′ Tevez scavalca il portiere in uscita ma è Murillo, neo giocatore dell’, a salvare sulla linea. Si va così ai calci di rigore: Muriel calcia alto ma poi Biglia sbaglia il tiro per chiudere, si va ad oltranza, Romero para il tiro di Zua ma Rojo tira sulla traversa, poi è Murillo a tirare alto e stavolta Tevez non perdona, trafiggendo Ospina e portando l’Argentina in semifinale, la quarta dal 1993.