ULTIM'ORA

Conte: W Garcia, giù Benitez… 100 mln e -20!

benitez_e_conte

di Paolo Paoletti - Conte è certamente il no: fa bene la Juve a non mollarlo, fa bene lui a pensare di lasciare da vincente. Gli resta la sfida Champions, al momento impossibile.
Tra le tante qualità messe in mostra a , emerge la sincerità fuori dalle ipocrisie. Cosa rara nel calcio. Certo con questa classifica Conte se lo può permettere ma resta sorprendente ascoltare un tecnico spiegare chi fa la serie A così mediocre…

“Il campionato è ancora aperto, la Roma non molla. C’è lo scontro diretto e dovremo fare attenzione e restare concentrati. Juve e Roma stanno facendo un campionato da vincenti”.

E le altre? Conte celebra l’evidenza: la Roma e Rudi , dove è stato cambiato tutto e subito tutto è migliorato enormemente.
ha portato +23 punti rispetto allo scorso anno, nessuno ha fatto meglio.
Conte analizza… “Vedere squadre che hanno investito e che stanno a 20-30 punti fa sicuramente effetto”. Messe al muro le rivali più ‘calde’ degli ultimi anni: in ritardo di 20 punti, la Fiorentina a -29, l’ addirittura a -34.

Condanna: “Trovarsi il a 20 punti è una novità per noi”.

Finalmente uno che parla chiaro. Benitez non può nascondersi dietro le bugie del fatturato e del rinnovamento. A Roma è cambiato tutto ed ha saputo come meno soldi essere subito l’antagonista bianconera. ha l’alibi di Gomez e ma nessuno immaginava il fino a mettere in discussione l’allanatore con l’ipotesi Spalletti. Quindi l’ malata di passato: il cambio di proprietà in corsa no ha giovato, ma non c’è bisogno di attendere oltre per dire che Mazzarri ha fallito.

Conte ha ragione, ma tutti gli osservatori onesti potevano dirlo per tempo, come quando Antonio disse a Benitez: se arriva secondo non ha fato niente.
Il ha fatto anche peggio!