ULTIM'ORA

Bonucci regge, la Juve no: 1-0 a Lione, testa altrove.

JPT_030414_05_04

di Antonella Lamole – La ce l’ha fatta: il di Bonucci ha chiuso il conto di Lione. L’1-0 è il risultato migliore per la qualificazione dell’attuale tra 7 giorni allo um.
è riuscito a rianimare i bianconeri, non ancora resuscitati. Anzi.
L’ordine era gestire le forze e cercare il senza rischiare mai. Missione compiuta, il minimo vantaggio in trasferta vale doppio: quasi impossibile per il Lione ribaltare la situazione a .
“Il primo tempo è stato difficile perché il Lione stava nella propria metà campo e non c’era spazio – spiega – Hanno cercato di non farci giocare, poi noi siamo cresciuti. E’ un risultato importante”. non preoccupa: “Aveva un problema all’adduttore ed eravamo d’accordo che se sentiva qualcosa avrebbe chiesto il cambio”.

è realista sulla possibile vittoria dell’ League: “Non siamo ancora in semifinale. Stiamo cercando di andare più avanti e fare esperienza con calciatori che non hanno esperienza di ed League. E’ una coppa prestigiosa, difficile da vincere ma sarebbe bello fare la finale nel nostro o. C’è una strada da percorrere, mi soddisfa la prestazione dei ragazzi, attenti, vogliosi di riscattare la sconfitta in campionato”.

Quasi tutti più neri che bianchi: deve temere il finale di stagione. Non per lo ormai in cassaforte ma per le chiacchiere su come la ntus sia arrivata fin qui: stanchissima e demotivata, come sarà domani?
A Lione è stato una pena, poca roba, peggio ancora hanno fatto i francesi. Marotta voleva vedere Lacazette all’opera, è andato via deluso.
E anche preoccupato.
Chi sveglia più questa ?