ULTIM'ORA

Conte: no euforia, no turnover… Insigne resta a guardare.

C_29_articolo_1103877_upiImgPrincipaleOriz

di Chiara Benigni - La Svezia farà le carte all’, aspetta il verdetto del campo. Dall’altra parte c’è Ibra…”Ibrahimovic è un problema, ma c’è una squadra dietro e che aiamo analizzato. Non siamo stanchi e non credo che farò molti cambi. Restiamo coi piedi per terra”.
Buffon conferma: “Questo è un gruppo compatto che si rafforza di partita in partita. Ibra è da temere, fa la differenza e il suo talento ce l’hanno in pochi”.
- elogiata in Europa: troppo entusiasmo?
Ho a disposizione un gruppo molto concentrato e determinato. Aiamo voglia di fare le cose per bene e sono certo che una partita non cambierà il l atteggiamento. Col Belgio aiamo fatto bene e siamo partiti al meglio, ma non ci siamo nemmeno qualicati per gli ottavi che è il nostro primo obiettivo. Piedi per terra e cerchiamo di merie la vittoria con la Svezia

- Viste le favorite, l’ ha giocato meglio…
Sono sde molto equilibrate in cui si capisce che ogni partita è dif, come la Francia contro l’Albania. Quasi tutte sono rimaste in bilico no all’ultimo, questo vuol dire che c’è molta preparazione da parte di tutti. Noi concentriamoci su noi stessi, non guardiamo gli altri

- Pellé, rivelazione o trascurato dalla serie A?
E’ una storia particolare. E’ dovuto migrare all’estero per affermarsi come calciatore perché in non giocava. Confronsi con altre tà gli ha dato molte più sicurezze, ha lavorato tanto e oggi è un buonissimo attaccante con mezzi sici notevoli. E’ strano che in non l’aiano capito prima.

- Ibra come si troveree in League?
E’ un giocatore talmente forte che può giocare ovunque. Sposta gli equilibri di una squadra. La Svezia è una squadra quadrata con la sua stella davanti, faremo attenzione

- Come si blocca la Svezia?
Bisognerà attaccare da squadra in toto e analizzare diverse situazioni difensive e offensive. Ovviamente in difesa aiamo il problema Ibra che è principale, ma ci sono diverse situazione da tenere d’occhio. Aiamo valutato la Svezia da squadra per ie i l pregi

- Pochi di qualità, come si può competere all’Europeo?
E’ un momento poco felice del nostro calcio e i talenti faticano ad emergere. E’ un dato di fatto. Bisogna cercare di fare il meglio possibile sempre. Non so se siamo da considerare veterani o meno, ma i giocatori che ho chiamato sono quelli che penso si adattino meglio al mio modo di giocare

- Questa Nazionale reggerà 2 gare in 4 giorni? Serve il turnover?
Aiamo giocato solo una partita e aiamo avuto tempo per recuperare ed allenarci. Farò delle valutazioni parlando coi calciatori e valutando dei test. Ci stiamo allenando sapendo di giocare ogni quattro giorni. Non farò grandi cambiamenti