ULTIM'ORA

Conte brucia: “sono già in partita, c’è molto da migliorare”.

void(0)-1

di Chiara Beni - “Non ero nervoso, ma in partita. Sono già in ca Europeo, c’è determinazione e grande voglia di perfezionare tutte le cose. Adesso bisogna lavorare, perché il torneo si avvi. Io lav tanto su tutte le situazioni, devo alzare sempre l’asticella e chiedere di più a tutti, anche se in una come questa ci sono cose positive”. Lo ha detto Antonio , in conferenza stampa, dopo la di misura sulla Scozia, nell’amichevole disputata a Malta. Il ct, che ha tenuto in campo tutti gli effettivi per un alleamento defaticante, ha dato ad arrivare in sala stampa. Alla ne ha rivelato anche il perché: “Mi sono fermato a ringraziare i giocatori, perché martedì non rivedrò tutti; ci sarà infatti usta. Tutti l hanno dimostrato grande attaccamento alla maglia e un impegno formidabile. Ci saranno scelte dolse e ringrazio chi rimarrà a casa”. Poi ancora sulla partita: “Aiamo provato a fare le cose che sappiamo fare, non siamo stati particolarmente precisi, anche per via delle condizioni del campo. Adesso ci aspettiamo di trovare una soluzione migliore a Verona. Non mi piace cercare alibi, ma non era una situazione ottimale”. “Le scelte? Non ho detto ai giocatori chi rimarrà a casa e chi viene all’Europeo – ha concluso -. Domani parlerò con il professor Castellacci, che mi renerà sulle condizioni di tutti, poi prenderò delle decisioni che, nel bene e nel male, potreero far discutere. I cambi di stasera non sono renabili alle scelte che farò”.