ULTIM'ORA

Conte ad un passo dall’Inter! Spalletti cita Redford…

234950335-565b1b79-872f-49eb-973d-b5e30a0ea2f0-1

di Nina Madonna - Le voci sempre più insistenti su Conte, minano il nale di nerazzurro mettendo a repentaglio il posto Champions!

Antonio Conte è a un passo dall’. L’ex ct e il club nerazzurro hanno raggiunto un accordo di massima. Per chiudere la trattativa manca solo la rma, che al momento non può essere ancora raticata per ovvi motivi, ma verrà formalizzato quando ci saranno i giusti tempi tecnici. Per Conte all’ è pronto un contratto no al 2023, con un investimento paragonabile a quello dell’acquisto di un top player e col ritorno ad Appiano di Oriali nei panni di club manager.

L’, dunque, ha scelto Conte per intaccare il dominio della Juve in Serie A e ritornare protagonista in . Una decisione coraggiosa ed economicamente impegnativa. Conti alla mano, infatti, lasciare a casa e il suo staff dovree cose ai nerazzurri circa 30 milioni di euro. Cifra importante, a cui dovrà aggiungere i costi dell’ingaggio dell’ex ct azzurro e dei suoi uomini dati. Un investimento totale equiparabile in buona sostanza a quello per pore in nerazzurro un giocatore di altissimo livello.

Per convincere la proprietà ad avallare lo sforzo economico, fondamentale è stato il lavoro di . Proprio l’ad avree spinto infatti per il cambio in panchina e dare la “svolta”. Insieme a Conte, inoltre, ad Appiano torneree anche Oriali, pronto a ricoprire il ruolo di “club manager” per se vicino alla squadra alla Pinetina e ricomporre un binomio professionale e umano con l’ex ct che in ha funzionato alla perfezione.

ha risposto in conferenza stampa pre Chievo… “Nella mia testa e in quella dei calciatori c’è solo l’, l’obiettivo è centrare la Champions. Le voci sul mio futuro non spostano di un millimetro quello che sarà il nostro tentativo di raggiungere il massimo. Per noi c’è solo una strada, quella di andare a vincere tutte le partite”.

Poi una citazione cinematograca, frecciata a chi dall’no società fa trapelare le voci su Conte: “Se molti da tempo dicono che non sarò riconfermato avranno i loro ‘Robert Redford’ motivi”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply