ULTIM'ORA

Silvio, farsa continua: cosa c’è dopo il 14 aprile!

berlusconi.milan.vittoria.2016.2017.750x450

di Nina Madonna - Nonostante l’ultima caparra da 100 milioni di euro, il futuro del Milan resta nebuloso con i dui sulla e consistenza di Yonghong Li e della Sino Europe. Come si può faticare a procurarsi altri 270 milioni entro il 14 aprile e dare ducia all’ambiente?
A Milanello giurano che Montella è stufo di tutto questo e gnoli-Suso saree la coppia pronta a seguire Vincenzino altrove!

Una spy story che sta facendo sorridere tutti ma non diverte. ha ben poco.
Se anche stavolta, il closing non ci sarà, Silvio Berlus e ninvest diranno basta, tenendosi i 300 milioni incassati e terreno fertile per impostare il futuro del Milan.
Con un ‘dettaglio’ dover dimostrare a tutte le polizie del mondo da dove vengono tutti questi soldi e chi è il pazzo che li sprecarti così…!

Sino Europe si fermerà a -220 dal closing? 220 milioni di euro (debiti esclusi) è quanto oggi il Milan, può valere sul mercato. Al netto delle ‘scemenze’ di Piersilvio Berlus e di quello che è stato all’epoca, il prezzo di acquisto dell’ da parte del ricco gruppo Suning.
Quindi sembra tutto molto chiaro: la storia con Yongong Lì è servita per ‘recuperare’ 300 milioni sparsi in mezzo mondo, molti da paradisi scali, per poi vendere ad un prezzo lecito il Milan ad acquirenti veri e seri…

Berlus ha parlato a La Verità. ‘Spiega’…”Se con i non va a buon ne io ci sono. Io ci sono, la mia famiglia anche, procederemo con la vendita della società solo qualora ci siano tutte le gae sia nanziarie che di impegno per il rilancio del club”.

Mostra ducia nel buon esito della trattativa con Yonghong Li, ma pronto ad alternative: “La parte cinese è stata condizionata da alcune impreviste ed imprevedibili difcoltà ma ha garantito caparre signicative: siamo pronti a rispettare i nostri impegni e continuiamo a pensare che gli acquirenti rispetteranno i loro. Se l’operazione non andasse a buon ne, continueremo noi e lavoreremo per fare una squadra giovane e italiana”.

DONNARUMMA. Il rinnovo di Gianluigi Donnarumma preoccupa i si rossoneri, non Berlus: “È un patrimonio del Milan. Splendido prodotto del nostro vivaio, sente forte nel cuore l’attaccamento alla maglia e ai colori rossoneri. Per noi è davvero incedibile”.

CARLETTO. Chi è il miglior allenatore in circone? Berlus non ha dui… “E’ Carlo Ancelotti. Lo dimostra la capacità di adeguarsi a squadre, ambienti e campionati diversi, raggiungendo sempre risultati straordinari”. Quindi anche Montella è andato…

. Perché la ntus risulta ‘antipatica’ agli occhi di tanti si? Berlus lo spiega con una battuta: “Forse perché ha avuto ed hanno un Silvio Berlus in meno”.