ULTIM'ORA

Routine Chievo, 3-1 sofferto. Il Napoli non sa gestire.

hamsik.insigne.esultano.napoli.2017.750x450

di Paolo Jr Paoletti - - 1-3. Apre (31′) col suo solito destro a giro. Sette minuti e raddoppia . Al 58′ chiude Zielinski. Una partita non finisce a mezzora dal termine ma qui il scompare nell’idea di gestire il 3-0.
Ma il dimostra ancora una volta di non sapere gestire e il gol di Meggiorini (73′) lancia un finale di sofferenza per Sarri.
Vittoria preziosa per la classifica e per le amarezze di Madrid.
Pavoletti titolare delude, 20 minuti finali per Milik andato meglio.

Sarri ne cambia quattro rispetto alla notte amara di Madrid: dentro Maksimovic, Allan, e Pavoletti, in panchina Albiol, Zielinski, Diawara e . Maran opta per lo schieramento ad una punta, Inglese, con Birsa e Castro a supporto. In mediana c’è Izco, in difesa l’ Gamberini viene preferito a Dainelli. Fuori Meggiorini.

. Il fa la partita su ritmi lenti. Al 6′ si fa vedere , che si conferma, come si è visto anche contro il , come il più in forma dei suoi: punizione a girare e palla fuori di pochissimo. Al 16′ Maran è costretto a cambiare assetto: dentro una punta, Meggiorini, al posto di un centrocampista, l’acciaccato Radovanovic. Di occasioni nemmeno l’ombra: al 21′ ci prova Callejon al volo su rinvio errato della difesa clivense, ma la conclusione termina alta.

E’ proprio , suo malgrado, a confezionare pure una palla-goal per gli avversari con un disimpegno sbagliato: ne approfitta Inglese che, lanciato a rete, conclude in diagonale trovando la pronta respinta di Reina in tuffo. Ma il fantasista azzurro saprà farsi perdonare alla mezzora: tiro a giro perfetto (la specialità della casa) e palla in rete per l’1-0 del .

Prima dell’intervallo – è il 37′ – arriva il raddoppio azzurro: il triangolo tra Allan e non si chiude in piena area, il successivo rimpallo libera che a porta vuota insacca per il più facile dei goal. La nota stonata è il problema muscolare accusato subito dopo dal brasiliano, costretto ad uscire: dentro Zielinski.

TRIS E STOP. Ad inizio ripresa il sembra scuotersi alla ricerca della rete che potree riaprire i giochi. Ci prova soprat Inglese ma la difesa ospite riesce a chiudere i varchi. La rete arriva effettivamente al minuto 58 ma è il a izzarla: serve al ite dell’area l’accorrente Zielinski che calcia forte col destro e trafigge Sorrentino, complice la deviazione di Spolli.