ULTIM'ORA

Champions, maledizione Zlatan: 2-2 tra sceicchi.

C_29_articolo_1093736_upiImgLancioOriz

di Cocò Parisienne - Ibra vuol dire , ma niente Champions. Maledizione? No, la del calcio è piena di che non hanno mai vinto in Europa.

Solo Zlatan Ibrahimovic però, vive un rap d’amore e odio. E si è visto anche al Parco dei Principi nel 2-2 contro il Manchester City, derby tra sceicchi. Nulla è compromesso, è vero, ma nella tana dei Citizens non sarà facile strappare la qualicazione alle seminali. Conoscendo le sue ambizioni, lo svedese avrà tanta voglia di rivalsa, dopo i molti errori: un rigore sbagliato, un gol fallito e una traversa. E la rete dell’1-1 non gli è bastata per mandare via la delusione. E’ una rincorsa a due: Ibra e la Coppa dalle grandi orecchie. Ma vince sempre lei. Dall’Ajax al Psg, passando per ntus, Inter, Barcellona e : sempre la stessa . Tante einazioni ai quarti di nale e una, suo miglior risultato di sempre, in seminale. Era il 2010 e indossava la maglia dei catalani, einati dalla sua ex squadra. Quell’Inter che poi aveva centrato il Triplete.

Negli anni passati, Ibrahimovic è stato addirittura accusato di non riuscire a esprimersi ai suoi livelli: da leader in campionato (ha vinto scudetti ovunque), poco decisivo in Champions. Non c’è feeling, insomma. no al 2014, quando di gol lo svedese ne ha fatti 10 e sembrava potesse nalmente coronare il suo sogno, la sua ossessione. Invece no, perché seduto in tribuna (out per infortunio) era stato einato dal ai quarti di nale. Adesso è più complicato. L’età avanza e il prossimo contratto, questo è in scadenza a giugno, sarà probabilmente l’ultima possibilità per riuscire a salire sul tetto d’Europa e vincere quella Champions che sta inseguendo n dalla sua prima partecipazione, nel 2002. Lì era stato buttato fuori dal Celtic, ai preinari. Un inizio già beffardo per un giocatore che saree poi diventato un fuoriclasse.
IL CAMMINO DI IBRA IN CHAMPIONS
AJAX
2002 fuori ai preinari con il Celtic
2003 fuori ai quarti con il
2004 fuori ai gironi

NTUS
2005 fuori ai quarti col Liverpool
2006 fuori ai quarti con l’Arsenal

INTER
2007 fuori agli ottavi col Valencia
2008 fuori agli ottavi col Liverpool
2009 fuori agli ottavi col Manchester United

BARCELLONA
2010 fuori in seminale con l’Inter


2011 fuori agli ottavi col Tottenham
2012 fuori ai quarti col Barcellona

PSG
2013 fuori ai quarti col Barcellona
2014 fuori ai quarti col
2015 fuori ai quarti col Barcellona