ULTIM'ORA

Ceferin ‘Robin Hood’: arriva Luxury Tax!

ceferin.slovenia.uefa.2017.750x450

di Bianca Latte - Novità luxury tax al . A Helsinki si sono tenuti l’Esecutivo e il Congresso .
Dopo il fair-play nanziario di , il nuovo presidente Ceferin lavora per la tassa sul lusso.

COS’E’. Come in America, l’obiettivo è riequilre la forza delle squadre nei campionati dei diversi Paesi, evitando che i migliori calciatori niscano nei soliti grandi club. In pratica una percentuale sul cartellino dei top player.
Chi spenderà 100 milioni di euro per comprare un giocatore, dovrà pagarne altri: dal 10% (10 milioni) al 100% (100 milioni) o anche di più. Somme ridistribuite agli altri club oppure alle Leghe o alle squadre in Champions League.

ITI. Si studiano anche itazioni al numero di acquisti e cessioni nella stessa nestra di mercato, reamentando anche i prestiti in base all’età del giocatore (sì ai giovani da far crescere e no agli altri) per diminuire il numero di giocatori controllati da un solo club.
Questo nuovo calcio ‘comunista’ mira a non far vincere sempre gli stessi come sta succedendo in con la ntus, in col Bayern Monaco e in con il Paris Saint-Germain.