ULTIM'ORA

Cassano alternativa a Pepito Rossi: Prandelli decide a fine aprile.

cassano-prandelli-193461

di Paolo Paoletti – E’ vero Antonio Cassano è diventato alternativa a Pepito ed i suoi infiniti guai! “Spero che Cassano vada al Mondiale: chi c’è più forte di lui in questo momento?”. Tommaso Ghirardi, presidente del Parma, spiega perchè: “E’ molto maturato dal punto di vista caratteriale. Calcisticamente è indiscutibile. Grazie anche a Cassano il Parma vola: siamo salvi e nti. Se finisse oggi saremmo in Europa”.

Nel ritiro di Coverciano negano mentre Cesare osserva fino a mercoledì gli outsider per le convocazioni mondiali: i 31 calciatori che più si sono messi in evidenza anche nelle squadre piccole. L’indiscrezione Cassano è stata respinta: “Solo ilni, niente di più. Poi ribadiamo quanto già detto più volte negli ultimi mesi: le porte della Nazionale sono aperte, non ci sono pregiudizi nei confronti di nessuno”. Appunto…

L’ultima di Fantantonio in azzurro, gestione-, è del 1 luglio 2012: 4-0, finale dell’Europeo. Da allora addio Cassano.
All’epoca passava dal all’ (22 agosto 2012), per una sola stagione nerazzurra emigrando al Parma di Donadoni con l’arrivo di .
In 2 anni Cassano ha tante, troppe volte attaccato e la scelta del cittì. Ora la Nazionale cerca fra i grandi vecchi.

Il grande campionato della Roma ha rilanciato la candidatura Totti mai troppo attratto da Brasile 2014.
Gira anche l’idea Luca Toni, ma siamo troppo con gli anni.
Cassano è l’ultima alternativa, difficile per il carattere egocentrico in uno spogliatoio poco propenso ad accoglierlo anche se Chellini nega.

ha parlato con Cassano e soprattutto Donadoni. La stagione del Parma ai maergini della zona spinge: Cassano con 25 gare e 10 gol, Coppa Italia compresa, ha confermato il suo talento ad hoc per un torneo di 7 partite tutte decisive.

Poi c’è l’emergenza del gol: l’infortunio di Pepito , la scarsa forma di , la speranza Cerci, l’eterno Gilardino.
Insigne e Immobile, sono i in attesa…ma se Cassano ha la luna giusta è difficile discuterlo.

Per questo, ad oggi, il fuori-quota ai Mondiali potrebbe essere Fantantonio. Dopo 20 mesi dall’ultima maglia azzurra e dopo la rinascita di Parma.

ha poco tempo per decidere ma lo farà solo certo delle condizioni di Pepito.