ULTIM'ORA

Carlo garantisce: Allan e Koula qui e serve Barella!

IMG_1051

di Paolo Paoletti - Serve la Coppetta – obiettivo di Ancelotti – per capire qualcosa del Napoli di oggi e di domani…

“Non temo di perdere Allan. La volontà del è rese competitivo come negli ultimi anni. Al momento c’è solo la possibilità di un giocatore in prestito perché non vogliamo una rosa troppo larga per la gestione degli allenamenti”

Ma se Allan non gioca la Coppetta e si attendono offerte da Parigi che significa?
“Allan domani non gioca dall’inizio perché aveva un permesso, come anche Ospina, perché s’è allenato poco. Lo dico prima per evie certi discorsi”.

Sono 450 i minuti che separano le migliori dalla Coppetta. Trofeo ridicolo progettato per la Rai e gli ascolti che prevedono per contratto le prime 4 della serie A in semifinale, unico turno di andata e .
Un regalo che il Napoli trasforma in obiettivo per vincere qualcosa, anche perché tutti, sanno e ammettono che lo scudetto è andato!

Da League e Coppa passerà il o dell’anno il primo di Ancelotti che ha ricominciato dopo e Sarri il terzo triennio per lo scudetto!

Col Sassuolo quindi non si può sbagliare, nonostante le assenze per e per scelta!
Insigne e Koulibaly – ricorso a parte – Allan ed Ospina…

OGGI E DOMANI. Al di là della Coppetta, Carlo sa che serve migliorare questo Napoli.
Ed è questo il motivo che mette Barella in cima alla lista consegnata a De Laurentis; come Allan che resta indispensabile. Ma ADL spenderà 50 mln per il cagliaritano senza prenderne dal PSG?

Se la prende Ramsey non è per vendere qualche top.
Se il Napoli deve prendere Barella, potrà rinunciare solo a Rog o Diawara. Non chi ha da poco raggiunto la Seleçao come habitat naturale.

Tenere Allan e raggiungere Barella per migliorare la rosa è l’ultimo step di crescita.
Cio che De Laurentis deve metabolizzare e accete, come non ha mai fatto. Ci riuscirà Ancelotti?

Ancelotti ha ammesso di aver ricevuto gae su Allan, in conferenza stampa…“No, non temo di perderlo”. Mentre si fa largo l’ipotesi Lozano..
Insomma, la sensazione è che sia Ancelotti, la vera gaa per il Napoli.
La sua strategia trattenere i punti fermi e crescere nella rosa, pescando giocatori giovani ma già pronti, come è stato per Fabian Ruiz.

Operazioni dai 30 mln in su.
Il presupposto resta, la capacità di trattenere Allan e Koulibaly anche per la pma stagione.

Perché, per battere la e dare continuità alla caccia ai trofei, c’è solo questa strada.
Resta da capire se è ciò che vuole ADL mantenendo le promesse fatte all’amico Carletto!

Basta attendere…