ULTIM'ORA

Carlo e l’equilibrio: basta, lo compri al supermarket!

ancelotti.napoli.cagliari.2019.2020.perplesso.750x450

di Antonella Lamole - “Noi vogliamo lote per lo , il risultato di o non cambia niente. La nostra classifica piange un po’. Mancano i tre punti che dovevamo prenderci contro il Cagliari. Il calcio è strano, fino a una settimana fa si parlava di difesa che prendeva troppi , ora si parla dell’. Doiamo trovare equio tra le due fasi”.

Il suo torna da con un solo punto e Carlo Ancelotti non può essere nto: “E’ stata una partita combattuta, aiamo fatto una gara sufficiente, è mancata un po’ di efficacia davanti. Siamo stati troppo timidi quando si doveva concretizzare. La nostra classifica piange, credo manchino i tre punti che dovevamo prenderci contro il Cagliari”.

Ancelotti non vuole sentir parlare di cali di tensione: “Non sono cali di tensione. Prima eravamo molto forti davanti e soffrivamo dietro, ora le cose si sono capovolte, ci è mancata un po’ di pericolosità. Doiamo tornare a essere efficaci. Nelle ultime gare aiamo preso solo un d’azione contro il Cagliari”.

Il tecnico azzurro difende Lozano dopo la prova opaca. “È un percorso naturale, sono problemi che hanno avuto tutti. È un adattamento normale, si deve adate alla squadra. Oggi ha giocato più aperto, ha fatto spunti, è stato pericoloso ogni volta che ha avuto la palla – ha spiegato -. Di solito quando le cose non vanno bene si parla di più grinta e determinazione. La squadra ci ha messo impegno, siamo mancati sul profilo della qualità ed è quello che doiamo trovare nelle pme gare”.

La ricetta per tornare a vincere è riassumibile in una sola parola: equio. “Il calcio è molto strano, fino a una settimana fa si parlava di difesa che prendeva troppi , ora si parla dell’. Doiamo trovare equio tra le due fasi”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply