ULTIM'ORA

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: https://sport.sky.it/rss/sport.xml:769: parser error : Premature end of data in tag item line 769 in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: uid><category>sport</category><pubDate>Wed, 17 Oct 2018 16:00:00 +0200</pubDate> in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: ^ in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: https://sport.sky.it/rss/sport.xml:769: parser error : Premature end of data in tag channel line 1 in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: uid><category>sport</category><pubDate>Wed, 17 Oct 2018 16:00:00 +0200</pubDate> in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: ^ in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: https://sport.sky.it/rss/sport.xml:769: parser error : Premature end of data in tag rss line 1 in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: uid><category>sport</category><pubDate>Wed, 17 Oct 2018 16:00:00 +0200</pubDate> in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: ^ in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 334

    Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/themes/sport/header.php on line 336

Caos Juve: Buffon-Evrà frustano. Smentita la Gazza!

buffon-juve-serie-a-europa-638x425

di Antonella Lamole – La ntus smentisce la Gazzetta dello Sport, dovrebbe invece mettere in riga tutta la squadra ‘frustata’ ancora una volta da Buffon come racconta la Gazza.

è fuorioso: rompe l’allenamento per sapere perchè Dybala gioca a basket invece di essere in terapia e accusa lo staff medico di disorganizzazione!

In classica c’è ancora margine su Roma e , ma la così non va ed è dif intravedere soluzioni.
Il gioco non c’è, a metà campo Pjanic non è riuscito a inserirsi, il pari col Lione tiene in ballo la Champions, c’è maore anche nello spogliatoio…

Gigi Buffon dopo l’1-1 con i francesi costato il primo posto nel girone, si è scagoiato contro tutti:

La Gazza scrive: “Ragazzi, così non si va da nessuna parte. In Italia vinciamo perché gli altri si scansano, ma in non succede e non succederà. Le uniche due che non si sono scansate in Italia ci hanno battuto. Serve più personalità, più grinta, più voglia di aiusi, altrimenti ci complicheremo la vita in campionato e soffriremo in Champions”.

La ntus con una comunicato ufciale ha smentito la ricostruzione…
“Dopo veriche ne si comunica che quanto scrive oggi la Gazzetta dello Sport nell’articolo dal titolo: “E Buffon alza di nuovo la voce…” è falso e ha l’unico obiettivo di aene un pregiudizio deratorio nei confronti della ntus, dei suoi tesserati e dei suoi ”.

Il nocciolo della questione non cambia: Buffon era già venuto a scaldare i compagni un mese fa, è più che verosimile che lo abbia fatot di nuovo e più intensamente dopo il Lione, avendo subito l’ennesimo gol assurdo e ancora una volta su palla inattiva.
Evra che in un’vista a Sky ha detto che qualcosa che non va a livello ambientale, conferma il malessere.

Buffon e Evra sferzarono lo spogliatoio come dopo la scontta con il Sassuolo lo scorso anno. La differenza è che oggi la > è prima in classica e non al 14°posto. Dopo lo sfogo durissimo di Gigi tutto cambiò e arrivò il 5° scudetto consecutivo.

Evrà si rivolge ai cher hanno sonoramente schiato alla ne del Lione: “Una squadra così forte non si costruisce in tre mesi, dunque chiedo ai di sostenerci ogni giorno e giudicarci alla ne, quando ne sono sicuro potranno festeggiare insieme a noi. Abbiamo tanti giocatori nuovi e in molti devono ancora abituarsi pienamente allo stile , e a ciò che ti viene richiesto quando indossi questa maglia. So cosa signica la pressione, l’ho vissuta già a Manchester. Anche io ci ho messo un po’ ad adatmi, appena sono arrivato. Come dice non si vincono il campionato o la Champions oggi o domani. Si può migliorare e anche dopo una vittoria in allenamento lavoriamo sempre su ciò che non è andato cercando di fare ancora meglio”.

Ma Evrà ha anche detto che se non sarà così sarebbe un falento.