ULTIM'ORA

Campionato senza padroni: chi vince?

serie_a_juventus_festa_coppa_getty_5

di Paolo Jr Paoletti - Certamente meglio un senza padrone ma dopo 6 giornate si naviga a vista con Sassuolo e in zona Europa!
Doveva essere una sda -Juve stavolta a ruoli invertiti. In crisi Allegri 15° con appena 5 punti e – 13 sullo scorso anno!
Su e giù Garcia, la è solo al 6° posto con 11 punti a -4.
Peggio il Napoli di Sarri ancora da decifrare, 9° con 9 punti e -1 da Benitez…

Inter e sono in testa: chi scommetteree su di l?

L’Inter (15, +7) partita a razzo, è crollata alla Sesta subendo 4 reti in 90 minuti, dopo averne incassato 1 solo in 5 gare.
La sbanca e allarga gli orizzonti: Paulo Sosa ha 15 punti, in testa alla classica dopo 17 anni, ma conta più il +6 su Montella. La Viola sembra più quadrata anche se meno bella; quarta forza alla ne dello scorso , dove potrà arrivare?

Milan e Napoli sono ancora emi.
Sarri dopo un incredibile 0-0 col Carpi ha battuto nettamente la Juve, innescando sogni e celebrazioni.
Mihajlovic 9 punti come Sarri vive di sussulti: 3 vittorie, 3 scontte, squadra senza capo ne coda. Emerge il ritardo di 2 punti su Pippo Inzaghi!

Dopo c’è il mondo sconosciuto.

Il Torino terzo a 13 e +8 celebra Ventura e i tanti giovani di qualità: stupenda realtà gestita alla grandissima dal tecnico. Fu esonerato da in serie C, chissà se si è pentito.
La Lazio (12, +3) pareva alla sbando: dopo la debacle napoletana, ha ripreso i suoi connotati e viaggia 1 punto sopra la . Signicherà qualcosa.
La Sampdoria di Ferrero-Zenga ha solo 3 talenti: Eder, Muriel, Soriano e ogni volta che fa punti e sembra un miracolo. Eppure sta lì all’ottavo posto, sopra Napoli e Milan.

Quindi le sorprese che mai avresti immaginato: il Sassuolo che resiste al quarto posto (12, +9); il settimo (11, +7) che scambia la zona Europa League per la lotta retrocessione.

Sei giornate, pazzo, senza indizi su chi sia favorito scudetto. O almeno chi può valere 1 punto più degli altri…
Dopo il dominio-Inter (4 scudetti e Triplete), la parentesi-Milan (1 titolo), il contro-dominio Juventus (4 scudetti e nale di ), la è ancora invitata al banchetto, ma al terzo tentativo continua a non convincere.

Col fascino del ‘tutto è possibile’, crisi e resurrezioni animano il torneo forse non più il migliore bello del Mondo ma sicuramente il più tattico e difcile.
Domenica Sampdoria-Inter, Milan-Napoli e – dopo la sosta – Inter-Juventus e Napoli- diranno qualcosa in più sul futuro.
Lo Scudetto è aperto a tanti, troppi?
Chissà…