ULTIM'ORA

Calciopoli, prescritti Moggi e i Della Valle!

Calciopoli: pg Cassazione; Moggi,prescritto ma non 'assolto'

di na Collina - E’ da annullare senza rinvio, per prescrizione, la condanna a 2 anni e 4 mesi inflitta all’ dirigente ntino Luciano Moggi per associazione a delinquere finalizzata alla frode iva. Lo ha chiesto il pg della Gabriele Mazzotta chiedendo inoltre l’annullamento senza rinvio per alcune singole imputazioni di frode iva con formula “perché il fatto non sussiste”.
Invece, per quanto riguarda la richiesta di prosciogento dall’accusa di essere stato il “promotore” dell’associazione, il pg l’ha respinta. E’ significativo il fatto che l’arbitro Paparesta avrebbe potuto deferire Moggi ma non lo ha fatto e questa omissione arbitrale denota l’esistenza di un sistema associativo”.
Lo ha detto il Pg della Gabriele Mazzotti ricordando che per la minaccia a Paparesta Moggi é stato condannato.

Il pg della Gabriele Mazzotta ha chiesto la prescrizione delle condanne inflitte ad Andrea e , propriei della Fiorentina, e all’altro coimputato Pucci nell’ambito del Calciopoli per due episodi di frode iva. Il pg ha respinto la tesi difensiva in base alla quale gli abboccamenti della dirigenza ‘viola’ con il ‘sistema’ Calciopoli di Luciano Moggi erano finalizzati a “normalizzare i rapporti con i vertici della Lega”.
Per il pg “la scelta corretta era denunciare i soprusi. E’ provata l’attività di dossieraggio da parte del ‘sistema Moggi’ nei confronti della parte avversa al sistema stesso dei ritenuti ‘colpevoli’” di non voler appoggiare l’elezione di Carraro al vertice della Lega Calcio”.

In base alle accuse ai 21 imputati sarebbero stati alterati “gli esiti delle partire del di calcio 2004-2005″