ULTIM'ORA

Calcio-truffa: decide Sky con le ‘voci amiche’!

Massimo-Mauro-provoca-Ilaria-DAmico

di Paolo Paoletti - Aldo Grasso, il migliore critico televisivo si chiede perchè tenga ancora Massimo Mauro tra i suoi commentatori…

Grasso sa molto bene il perchè. Usa la ‘boria’ di Mauro verso nel dopo -Napoli, ma le occasioni di tanta sfacciataggine sono innumerevoli , Guidolin, Conte ultimamente Benitez che ha avuto l’ardire di lasciare il video dopo il tempo stabilito dal contratto!

Questo è il punto: non esiste giornalismo se il rapporto tra notizia e commento è mediato dai soldi.
La tra una cosa e l’altra incassa 1 miliardo di euro l’anni, di questi quasi 700 milioni sono pagati da : va da sè che nessuno che paghi tanti soldi per un prodotto può svilirlo o deprezzarlo con la ricerca della .

La seconda osservazione di Grasso sulla necessità di assecondare i tifosi delle varie squadre con seconde voci e commentatori d’area chiarisce il concetto: per l’Inter c’è Bergomi, il Napoli il Papa Sosa, la De Gennaro, la Lazio è affidatya a Luca Marchegiani, per la jiuve c’è una pletora di ex… da Vialli a Paolo Rossi ma la voce ufficiale bianconera è Caressa.

Caro Aldo una delle vere domande è perchè Caressa è diventato il primo teklecronista italiano alla faccia di Niccolò Carosio, Nando Martellini, Bruno Pizzul – ex calciatore – tanti altri bravissime voci. A , ad esempio, c’è Massimo Marianella autorità del inglese commentato da ‘secoli’.
Massimo Mauro è certamente un raccomandato: ex deputato Ulivo, ex presidente del Genoa, ex compagno di squadra di Zico-Platini-.
Caressa è ‘semplicente’ marito della cognata di Gori, guru di Canale 5 e di tutta la televisione italiana. Caressa è a per volontà di Gori. Non è il solo raccomandato nè l’ultimo. Come Mauro.

Questo è il vero problema. Il giornalismo è morto per le ingerenze della politica e gli interessi commerciali dei grandi gruppi.
Nessuna novità, figuriamoci… ma in America l’analogo Sistema non impedisce ai giornalisti di restare cani da guardia del potere.
Quindi la vera domanda è: il campionato di come può restare vero se chi commenta difende interessi di parte, se l’editore deve pompare un prodotto strapagato, se deve vincere chi fa più audience?

Attualmente gli errori arbitrali hanno regalato 6 punti al Napoli e 4 alla . Alla sono stati tolti 3 punti e negati due rigori sacrosanti guarda un po’ contro Milan e Napoli. E Cuadrado espulso per una doppia simulazione inesistente salterà Milan-.

Nessuno dice niente. Nel rispetto della legge: piccolo, mangia grande.
Ma come è accaduto con la politica dove oltre la metà degli italiani non vanno più a votare, oltre la metà degli stadi sono vuoti e prestissimo oltre la metà degli abbonati e Mediaset butteranno via il decoder.

Massimo mauro è solo una gocce nel mare, chi difende il diritto degli di vedere un reale?
Qui siamo a Matrix, mai la televisione fu così vicino alla realtà. Una realtà-imbroglio, dove solo la finzione è reale.