ULTIM'ORA

Buffon è la juve: 39.680 minuti…più di Boniperti!

JUVE: BUFFON E TORMENTONE TRIPLETE "SOGNIAMO IN GRANDE"

di Antonella Lamole - Gigi Buffon è la Juve: ne incarna lo spirito, ne è il capitano, il giocatore che ne ha indossato di più la maglia.
Il portierone della ha inanellato oggi l’ennesimo record di una straordinaria carriera: con i 90 minuti giocati oggi a Marassi contro la Samp, il capitano è diventato il giocatore bianconero con più minutaggio in Serie A. Al 65′ ha infatti superato in questa speciale classifica una leggenda come Giampiero Boniperti che nei suoi anni alla ne aveva collezionati 39.680 minuti. Al terzo posto c’è Alex Del Piero, staccato di quasi 7.000 minuti.
Per l’occasione si è raccontato a Kiker, primo italiano a non giocare in a finire sulla copertina della prestigiosa rivista fondata nel 1920. “Un portiere deve essere masta. Come ruolo può essere paragonato all’arbitro. Ha il potere di ndare ma può solo subire , non può segnare, e deve soppore continue. La psicologia dovrebbe studiare questo ruolo così contraddittorio. Per me fare una papera è uno shock. Ci metto giorni a riprendermi. Invidio chi ne commette di più…lo shock non è così grande”.

INFANZIA E DEPRESSIONE. “Da piccolo mangiavo così tanta mortadella e orsetti gommosi che è un miracolo non sia ingrassato. La mia carriera sarebbe diventata improbabile. La depressione? fu fondamentale non prendere medicine. Rimasi artefice del mio destino, senza dipendere dai farmaci”.

COLONIZZAZIONE. Gli investitori st nel calcio italiano non lo convincono: “La agli americani, le esi ai cinesi…povera Italia. È una sconfitta per il nostro calcio e le nostre tradizioni”.

SOGNO . Vincere in Europa, alzare la è uno stimolo, oltre che un obiettivo: “Da anni mi chiedo cosa mi spinga ancora a giocare. Questa battaglia interiore mi porta forti motivazioni. Se avessi vinto la sarei svuotato: mi sprona”.