ULTIM'ORA

Brutta Juve, ma è 0-1: Napoli inerme, Sarri spieghi!

C_29_articolo_1185232_upiImgLancioOriz

di Paolo Paoletti - Una pessima Juve, vince a . Che signica?
Il ha avuto 80′ per pareggiare e non ci è riuscito: perchè?
Sarri spieghi per quale motivo una squadre che deve vincere lo non ha una giocata individuale, non riesce a produrre niente sulle palle inattive, non ha un giocatore in grado di risolvere una gara decisiva!

Adesso nessuno dica che l’1-0 della Juventus al San Paolo deciderà il campionato, non è così, ma il è tornato negli spogliatoi con il solito complesso: essere inferiori ai bianconeri!

C’è un altro aspetto su cui riflettere: se il n qui ha disputato un torneo incredibile e una Juventus, brutta e supercriticata è appena a -1 in classica, che campionato è?

La gara è durata una ventina di minuti, in cui il ha subito e la Juventus ha portato a casa!
ha segnato il 5 al da quando è andato via.
Lo ha segnato in contropiede alla miglior difesa del campionato…

La è che Allegri ha capito la partita e Sarri no! La Juve ha chiuso le verticalizzazioni lasciando volutamente agli azzurri possesso palla e fasce laterali. Il non ha saputo esprimere contromisure.

Poi in tutta onestà, le gare decisive le decidono i campioni: mezza occasione ha avuto , il decisivo è il suo.
Chi insiste nel dire che la di Gonzalo fu un affare o è in male fede o non capisce di calcio.

Sarri esce da -Juve con le ossa rotte: il ‘sarrismo’ non esiste ed il bel calcio è un’utopia.

NOTE. Arriva alla quindicesima la prima scontta del che potree risultare svolta della stagione.
Al San Paolo, la Juventus di Allegri capitalizza al massimo lo 0-1 accorciando a -1 in classica.
E’ stato proprio il grande in duio no all’ultimo a chiudere in rete un contropiede perfetto e l’assist di Dybala. Nel nale Reina ha evitato il tracollo con una paratissima su Matuidi.

TABELLINO. -JUVENTUS 0-1
(4-3-3): Reina 7; Hysaj 5, Albiol 5, Koulibaly 5, Mario Rui 5 (31′ st Maggio sv); Allan 6,5 (22′ st Zielinski 6), Jorginho 5, 4,5; 5, Mertens 5, Insigne 5 (31′ st Ounas sv).
A disposizione: Sepe, Rafael, Chiriches, Scarf, Maksimovic, Rog, Diawara, Giaccherini, Leandrinho.
Allenatore: Sarri 5.

Juventus (4-3-2-1): Buffon 6,5; De Sciglio 7 (38′ st Barzagli sv), Benatia 6,5, Chiellini 7, Asamoah 7; Khedira 6 (22′ st Marchisio 6), Pjanic 6, Matuidi 6,5; Dybala 6,5, Douglas Costa 7 (34′ st Cuadrado sv); 7. A disp.: Szczesny, Pinsoglio, Rugani, Bentancur, Al Sandro, Sturaro, Bernardeschi. All.: Allegri 7

Arbitro: Orsato 6,5
Marcatori: 13′
Ammoniti: Mertens, Mario Rui (N); Chiellini (J)