ULTIM'ORA

Parigi val bene 2 punti: brutti voti.

Soccer: Italy-Bulgaria

di Rosa Favorita - A Palermo l’ batte 1-0 la Bulgaria e vede la fase finale di Euro 2016. Il match è deciso da un rigore di De Rossi al 6′, concesso per atterramento di Candreva. Lo stesso giallsso si fa espellere al 55′ insieme a Micanski. L’ non chiude la gara e nel finale rischia la beffa: Buffon salva al 91. Gli Azzurri tornano primi e allontanano la Croazia, ora distante 4 punti: per Euro 2016 bastano tre punti tra Azerbaigian e Norvegia.

I .
Buffon 7. Da Mosca a Palermo, 150 partite dopo, la leggenda azzurra è ancora presente al suo posto con la fascia di capitano sul braccio a condurre da condottiero i compagni ad una fondamentale con due venti veri.

Darmian 6,5. Dopo la bella prova di Firenze conferma il momento di forma straordinario ed il suo feeling speciale con la maglia azzurra.

Bonucci 6. Nessun patema d’animo contro una squadra che fatica a pungere in avanti ed allora prova lui a complicarsi la vita rischiando troppo in un paio di occasioni.

Chiellini 5. Si vede messo in mezzo da Mincaski e Popov per l’errore da parte di De Rossi. Bonucci gli va in ausilio ma è Buffon a salvare tutto. Prova a pungere sulle palle inattive.

De Sciglio 6. Come Darmian sulla destra spinge con continuità sulla sinistra dimostrando l’ottimo affiatamento con l’ex compagno del El Shaarawy.

Verratti 6. Fuori Pirlo, gli concede le chiavi del centrocampo e lui di tanto in tanto illumina alla grande la fase offensiva azzurra. Deve migliorare nella gestione della partita.

De Rossi 6. Grande personalità e sicurezza dal dischetto anche dopo averlo ripetuto. Il pallone perso al 19’ poteva cose caro ma gli va bene. Brutto il fallo di reazione che ne pregiudica il voto, ricasca nel suo cliché.

Parolo 5. Con la Bulgaria chiusa in difesa il C.T. lo sposta dieci metri in avanti agendo quasi da tresta. Ad inizio ripresa sfiora il del raddoppio.

Candreva 5. Nei primi venti minuti è inafferrabile sulla corsia di destra tanto da essere un rebus irrisolto per il cittì bulgaro che sposta difensori a ripetizione su di lui. Poi tira un po’ il fiato ma ha il merito di procurarsi il rigore decisivo. Dal 86’ Eder s.v.

Pellè 6,5. Bravissimo da pivot centrale e come sponda per i compagni, meno incisivo sotto porta. Se riuscisse a trovare il con continuità per il selezionatore concittadino sarebbe insostituibile. Dal 72’ Zaza 6 – Prova a farsi noe agli occhi di per dimostrare di merie una maglia azzurra ma il tempo a sua disposizione gli è nemico.

El Shaarawy 5,5. Al Faraone è mancato solo il . Ottime discese e grande abnegazione verso la squadra. Buona anche l’intesa e i movimenti sincronizzati con i colleghi di reparto. Dal 73’ Florenzi 6 – Sicuramente meno offensivo del giocatore del Monaco ma quantomeno la Nazionale, nei minuti finali, è più coperta a difesa del risultato.

All. 7. Fuori Pirlo e dentro De Rossi con Verratti libero di impose e gestire a centrocampo, è questa la mossa vincente più un El Shaarawy ritrovato. Se l’ è ad un passo dall’Europeo in Francia è merito suo.

TABELLINO. -BULGARIA 1-0
(4-3-3): Buffon 7; Darmian 6, Bonucci 6,5, Chiellini 6, De Sciglio 6; Parolo 6,5, De Rossi 5,5, Verratti 7; Candreva 7 (41′ st Eder sv), Pellé 5,5 (27′ st Zaza 5,5), El Shaarawy 6,5 (28′ st Florenzi 6). A disp.: Padelli, Sirigu, Criscito, Barzagli, Pirlo, Soriano, Gabbiadini, , Vazquez. All.: .
Bulgaria (4-2-3-1): Mitrev 6,5; Y. Minev 5,5 (19′ st Bandalovski 6), A. Aleksandrov 6, Bodurov 6,5, V. Minev 4,5; Dyakov 6, Chochev 5,5; Minalov 6, Popov 5 (27′ st Rangelov 5,5), Nedelev 5 (23′ st M. Aleksandrov 5,5); Micanski 4. A disp.: Makendzhiev,, Zlatinski, Ivanov, Terziev, Slavchev, Manolev, Hristov, Tonev. All.: Petev.
Arbitro: Karasev (Russia)
Marcatori: 6′ rig. De Rossi
Ammoniti: Y. Minev, Rangelov, Dyakov
Espulsi: 10′ st De Rossi e Micanski per reciproche scorrettezze