ULTIM'ORA

Imbarazzante 2-2, il Ct snobba: Balo furioso!

102325862-f2f95970-904c-47b5-a033-bbfc3ebfac27

di Adolfo Mollica - Comincia male tra i fiaschi a Mameli, finisce peggio con l’amarezza di : “Siamo partiti male, siamo stati imbarazzanti, poi abbiamo alzato il ritmo e trovato profondità – dice il Cittì – Era importante la qualificazione e vedere nuovi giocatori. Anche agli Europei non eravamo teste di serie. Stavamo compromettendo tutto, comunque ho visto giocatori che non hanno mai mollato e per me è importante”.
è alla resa dei conti: potrebbero mancare solo 3 partite all’addio azzurro, il futuro sarà deciso ad aprile.

Idee chiare su : “Mario è il giocatore che sappiamo, è entrato bene in partita, ha fatto bene, bravo. A posteriori è possibile dire tutto, ma non aveva grande condizione, è stato tre giorni a letto ed era debilitato”.

C’era da intuire se le polemiche del ritiro azzurro avrebbero distratto o caricato l’attaccante. Il ha visto uno dei migliori azzurri.
E Mario alla fine c’è andato giù duro coi giornalisti: “Voi scrivete male, io segno”. Ed è andato via senza fermarsi per le viste!

Se Uruguay e Colombia vincono l’Italia è fuori dal G8: al momento le magnifiche 4 sono , , Spagna e Germania.
dovrà aspettare tutta la notte per sapere cosa ci aspetterà il 6 dicembre a Salvador de Bh, sorteggio di 2014!

L’Italia ha chiuso con un’altro pareggio la fase di qualificazione. Ancora un 2-2 stavolta contro l’Armenia. Partenza tra le nuvole, contro la 55a del ranking Fifa che trova pure il vantaggio: Movsisyan al 6′ approfitta di un errore difensivo e sblocca il match.
Poi Flo pareggia al 24′ su traversone di Insigne.

Ripresa peggiore del primo tempo: Mkhitaryan gela al 70′ su d’ano, ma – in panchina nel primo tempo – firma il 2-2 finale dopo 6 minuti.
Non consola che nelle qualificazioni di Europeo e Mondiale, chiuda imbattuto.

Pagelle difficili:
1. difesa incerta e distratta: Astori da via libera a MOvsisyan e Marchetti va a farfalle sul di Mhkirtaryan.
2. centrocampo troppo molle e troppo tecnico: Pirlo, Aquilani, Montolivo, Insigne e Flo sono troppi. Poco filtro e poca incisività.
3. attacco a sprazzi: discreto Osvaldo, sfumato col passare dei minuti Insigne. entra e segna…ma poteva farne 3. Passerella per Pepito , di Flo che poi scompare defilato dal Cittì.

TABELLINO. ITALIA-ARMENIA 2-2
Italia (4-3-3): Marchetti; Abate, Bonucci, Astori, Pasqual; Pirlo, Aquilani (28′ st ), Montolivo; Flo (15′ st Candreva), Insigne; Osvaldo (9′ st ).
A disp.: Buffon, Sirigu, Balzaretti, Chiellini, De Silvestri, Thiago Motta, Verratti, Giaccherini, Cerci. All. .

Armenia (4-4-2): Berezovski; Arzumanyan, Airapetian (17′ st Hovhannisyan), Mkoyan, Haroyan; Mkrtchyan, Ozbiliz (33′ st Sarkisov), Ghazaryan, Mkhitaryan; Yedigaryan, Movsisyan. A disp: Kasparov, Aleksanyan, Pinheiro Pizzelli, Malakyan, Avagyan, Manoyan, Dashyan. All. Minasyan

Arbitro: Oliver

Marcatori: 6′ Movsisyan (A), 24′ Flo (I), 25′ st Mkhitaryan, 31′ st
Ammoniti: Haroyan (A); Pasqual (I).