ULTIM'ORA

Bruges: vinta la coppa belga, perde con l’ultima in classifica!

BELGIUM SOCCER JPL DAY 11 LOKEREN VS CLUB BRUGGE

di Bruke Ellés - Il Bruges, avversario del Napoli in Europa League, è stato sconfitto per 2-1 dal Mouscron, ultimo in classifica nel campionato belga. Sono emerse le solite lacune difensive e la difficoltà di segnare le tante occasioni create.
Ma i belgi sulla carta sono l’avversario più diffi contro il quale esordirà il Napoli dell’esordiente Sarri.

La squadra della ‘Venezia del nord’, è stata celebrata dall’Uefa una dei storici dell’Europa league “discesa” dalla Champions’.
Con un po’ di fortuna, avree sfidato gli azzurri già lo scorso anno in semifinale quando fu eliminata ai quarti dal Dnipro in due aspre partite e un gol subito in casa, nello stadio dove Ernst Happel diede molti dispiaceri alle grandi d’Europa, compresa la ntus di Trapattoni, eliminata dalla finale di Coppa dei 1978.

La stagione del Brugge è iniziata male sia in Jupiler League, sia in Europa dove la Champions è stata negata dall’ultimo preliminare contro lo United che in due gare ha distrutto i belgi: 3-1 a Manchester, 0-4 a Bruges.
Dal 2013 in panchina c’è Michel Preud’homme, storico portiere della nazionale e dello Standard.

Nell’ultima stagione il Bruges è tornato ai suoi livelli. Ha perso il campionato ai play-off, dopo aver vinto la regular season con 17 vittorie, 10 pareggi e solo 3 scomfitte: 69 gol segnati (miglior attacco) e 28 subiti (migliore difesa), chiudendo secondo dietro il Gent.
Lo manca ai nerazzurri da ben 10 anni.

Ha vinto però la coppa nazionale, 11° titolo della storia del , superando in finale l’Anderlecht 2-1.

La squadra non ha stelle ma spicca il giovane Boli Bolingoli-Mbombo, 20 anni, fratello di Lukaku.
In porta c’è il turco Sinan Bolat, ex portiere dello Standard Liegi e del Galatasaray. In difesa due centrali, il costaricano Oscar Duarte e il francese Jean-Charles Castelletto, quest’ultimo a volta anche terzino destro.

Sulla trequarti lo spagnolo Victor Vàzquez, da . Arrivato in Belgio dalle li del Barcellona.
In attacco il giovane esterno Tuur Dierckx, belga anche lui ventenne. Che affianca Nicolàs Castillo, no del 1993, l’uomo cui Preud’homme s’affida dopo la cessione di De Sutter al Bursaspor. Attualmente indisponibile per la rottura parziale del legamento laterale. Assenza pesante se l’anno scorso ha segnato 9 reti in 23 presenza.

Nidiata di talenti che spiega il rilancio del belga, il Bruges punta su Oi Oulare, centravanti classe ’96.
Formazione tipo: Sinan Bolat; Castelletto, De Fauw, Duarte, De Bock; Diaby, Vormer; Claudemir, Victor Vazquez, Boli Bolingoli e Dierckx o Castillo.

Il Bruges è squadra molto giovane, come molte della Jupiler League e che fa della tecnica e della velocità i punti di forza.
Pecca in difensa, questo anche a causa di infortuni di uomini-chiave.
Sarri dovrà farne tesoro.
Nel post Preud’homme ha ammesso: “il Napoli è di un altro pianeta. Con il Napoli aiamo un bell’inizio nel mitico Stadio e sulla carta gli azzurri sono tranquilli di passare il turno. Per noi è molto diffi, ma doiamo puntare ai sedicesimi”.

Quindi buon girone di Europa League per il Napoli, che avrà come avversarie nel gruppo D i belgi del Bruges, i polacchi del Legia Varsavia e i danesi del Midtjyllad. Prima partita il 17 settembre. La squadra azzurra, che nella scorsa edizione era arrivata alla semifinale contro il Dnipro, è testa di serie.

Calendario del giorne D:
Prima giornata, 17 settembre: Napoli-Brugge
Seconda giornata, 1 ottobre: Legia Varsavia-Napoli
Terza giornata, 22 ottobre: Midtjylland-Napoli
Quarta giornata, 5 novembre Napoli-Midtjylland
Quinta giornata, 26 novembre: Brugge-Napoli
Sesta giornata, 10 dicembre: Napoli-Legia Varsavia