ULTIM'ORA

Brasile ok, Argentina e Cile quasi fuori!

soccer-football-2018-world-argentina-qualifiers-uruguay_d52e85a2-8ec0-11e7-af36-115e347150c8

di Oscar Piovesan - Il clou della giornata era Uruguay-Argentina: con Messi, Dybala, , Suarez e Cavani in campo… è finita 0-0!
Un assurdo di cui Sampaoli deve prendere atto: la non va, non gioca, non vince.
La qualificazione a Russia è in grave pericolo, saree la prima volta che i gauchos restano fuori da un mondiale dalla di Julio Grondona per decenni boss dell’.
La responsabilità è di il movimento calcistico argentino: con tanti sparsi per il mondo, la non riesce ad essere una squadra!
In questo momento, dopo lo squallido pareggio in Uruguay, gli argentini sono fuori, relegati al 5°posto e sol punti.
A Montevideo c’era grande attesa per la prova di e Dybala, ma il tridente offensivo con Messi ha funzionato solo in una circostanza quando Muslera è stato bravo a neutralizzare la conclusione dell’attaccante del Barcellona.
Prova opaca di che non si capisce come possa valere i 250 mln sbandierati dalla ‘moglie’ Wandita!
Al 71′ Dybala posto a Pastore, e la sfida si chiude senza reti e senza emozioni. Una condanna per Sampaoli che già rischia a poco dal precipizio dell’eliminazione!

Stesso 0-0 tra Colombia e Venezuela. Zapata e Cuadrado riescono comunque a difendere il secondo posto nel girone.

BRASILE. facile per il Brasile. La Seleçao supera 2-0 l’Ecuador nella 15esima giornata delle qualificazioni ai Mondiali 2018 e conquista il primo posto matematico nel girone con 3 giornate di anticipo.
La Seleçao sbriga la pratica Ecuador nella 15esima giornata delle qualificazioni ai Mondiali 2018 e blinda matematicamente il primo posto con 3 giornate di anticipo, salendo a quota 36 punti. facile per il Brasile, che si impone con un netto 2-0, maturato però solo nel finale, grazie alle reti di Paulinho al 70′ e di Coutinho al 77′. Brutte notizie per i si dell’Inter, visto che Miranda è stato costretto a lasciare il terreno di gioco nell’intervallo in seguito ad un brutto scontro con il portiere della Roma Alisson. Il centrale nerazzurro è stato sottoposto a una risonanza magnetica che, per fortuna, non ha evidenziato lesioni, ma il difensore resterà a riposo 48 ore e lascerà il ritiro brasiliano.

CILE. Da dimenticare la partita del Cile, che incassa un pesantissimo 0-3 con il Paraguay. La Roja, che resta ferma a quota 23 punti (come l’Argentina) ora deve riguardarsi dalla pericolosa risalita del Perù, vittorioso per 2-1 contro la Bolivia e portatosi a -2.
Decisiva per la sconfitta cilena l’autorete di Vidal al 24′, che spiana la strada ai bianco, in nella ripresa con Victor Caceres e Ortiz.
Forti polemiche du Vidal che ha minacciato di lasciare la nazionale.