ULTIM'ORA

Kane, 5° gol: Tre Leoni alla pari col Belgio! Spareggio primato girone…

bd1b928e4524c0023a6637746d1f26c2

-PANAMA – 6-1. Tutto facile per gli Inglesi avanti 5-0 già alla fine del primo tempo con una doppietta di Kane dal dischetto, due gol di Stones e la rete di Lingard. Serviva un altro gol agli inglesi per superare il Belgio come differenza reti e puntualmente è arrivato con una deviazione fortuita al 62′ di Kane, nuovo r del mondiale con 5 reti.
Quindi la girandola di cambi con l’entrata in campo di Vardy, Delph e Rose, al posto di Kane, Lingard e Trippler in vista dello scontro diretto con i Diavoli .
Poi il primo, storico gol di Panama in un Mondiale Aa Nizhny Novgorod, sul risultato di 6-0 per l’, il tifo panamense è esploso per la rete izzata dal 37enne Baloy, una pregevole ‘spaccata’ su traversone dalla sinistra. Prodezza che ha cancellato agli occhi dei compagni e dei sostenitori il pesante parziale con gli inglesi trascinati da Kane, autore di una tripletta prima di essere sostituito.

COREA DEL SUD-CO 0-2. Il co di Osorio diventa la rivelazione dei : alla Rostov Arena batte 2-1 la Corea del Sud nella seconda giornata del gruppo F. Dopo un inizio di gara equilibrato i cani trovano il gol del vantaggio al 26’ su di rigore trasformato da Vela. Il raddoppio arriva al 66’ con Hernandez su assist di Lozano. La Corea ci prova e accorcia con Son al 93’, ma non basta. Il co resta a punteggio pieno.

TABELLINO.
Corea del Sud (4-4-2): Jo 6.5; Y.Lee 5.5, H.S.Jang 5, Y.G.Kim 5.5, M.W.Kim 6 (34’st C.Hong sv); S.M.Moon 5.5 (32’st W.Y.Jung 5.5), S.J.Ju 5.5 (19’st S.W.Lee 6), S.Y.Ki 6, Hwang 6; J.S.Lee 5.5, Son 6.5.
A disp.: S.G.Kim, S.H.Jung, B.S.Oh, Y.S.Yun, S.W.Kim, J.C.Koo, J.H.Kim, Y.H.Go, J.H.Park.
All. Taeyong 5.5.

co (4-3-3): Ochoa 6.5; Alvarez 6, Salcedo 6, Moreno 6, Gallardo 6; Herrera 6, Guardado 6.5 (23’st Marquez 5.5), Layun 6.5; Vela 7 (32’st G. Dos Santos 6), Lozano 7 (26’st Corona 6), Hernandez 6.5.
A disposizione: Ayala, Gutierrez, J. Dos Santos, Fabian, Raul, Talavera, Jesus, Peralta, Aquino.
Allenatore: Osorio 6.

: Mazic (Serbia) 6
Marcatori: 26’ rig. Vela (M), 21’st Hernandez (M), 48’st Son (C)
Ammoniti: Y.G.Kim (C), Y.Lee (C), S.W.Lee (C), W.Y.Jung (C)

BELGIO-TUNISIA 5-2. Il miglior del Mondiale, fin qui, è questo: dei belgi. Dal 3-0 a Panama al 5-2 inflitto alla Tunisia, la qualità di Mertens, Lukaku, Hazard, De Bruyne e gli altri è il segno distintivo di una che sta bene, gioca benissimo e, salvo stravolgimenti, passa agli ottavi. Successo pieno, doppiette di Hazard e di Lukaku a quota 4 come CR7, gol di Batshuayi e le reti di Bronn e Kahzri a consolare gli avversari.

VOTI DECISIVI
Courtois 7. Due gol li ha subiti, un paio li ha evitati. Nella festa del Belgio, c’è una fase difensiva che merita di essere registrata e un portiere che sa essere protagonista.
Witsel 6,5. Tiene a bada la voglia di scappare in avanti dei suoi compagni di centrocampo, sacrificando la sua voglia offensiva. Molto attento.
De Bruyne 7. Non brilla come sa fare lui, ma è lo stesso un prezioso riferimento.
Mertens 7. La fase offensiva è il pezzo pregiato del suo repertorio. E nel tridente con Lukalku e Hazard si trova come a… Napoli.
Lukaku 8. Che dire: due gol all’esordio, altri due contro la Tunisia, nel tabellone marcatori è alla pari col Pallone d’oro in carica. C’è però un problema, emeroso nel dopo-gara: Lukaku ha avvertito un fastidio alla caviglia. Ovvia l’apprensione.
E. Hazard 8. Qualità finissime, di regia avanzata e di fiuto del gol. Si procura il rigore e inventa il pallonetto in contropiede.

TABELLINO. BELGIO-TUNISIA 5-2
Belgio (3-4-3): Courtois 7; Alderweireld 6, Boyata 5,5, Vertonghen 5,5; Meunier 6,5, Witsel 6,5, De Bruyne 7, Carrasco 7; Mertens 7 (41′ st Tielemans), Lukaku 8 (14′ st Fellaini 6,5), E. Hazard 8 (23′ st Batshuayi 6,5). A disp.: Mignolet, Casteels, Vermaelen, Kompany, T. Hazard, Januzaj, Dembele, Chadli, Dendoncker. Ct. Martinez 7
Tunisia (4-2-3-1): Ben Moustapha 6,5; Bronn 6,5 (24′ Naguez 6), Meriah 5, S. Ben Youssef 5 (42′ Benalouane 5,5), Maaloul 5; Sassi 6 (14′ st Sliti 6), Skhiri 6; Badri 6,5, Khaoui 6, F. Ben Youssef 6; Khazri 6,5. A disp.: Mathlouthi, Hassen, Haddadi, Bedoui, Ben Amor, Khalil, Sbarfi, Khalifa, Chaaleli. Ct. Taaloul

: Marrufo (Usa)
Marcatori: 6′ E. Hazard rig. (B), 16′ Lukaku (B), 18′ Bronn (T), 48′ Lukaku (B), 6′ st E. Hazard, 45′ st Batshuayi (B), 48′ st Khazri
Ammoniti: Sassi (T)

BRASILE- 2-0. Non è bastata la contro Costa Rica a rasserenare gli animi “calienti” del Brasile. Il più nervoso è Neymar, scoppiato in un pianto liberatorio a fine partita. Globoesporte riporta uno sfogo di Thiago Silva: “Mi ha molto rattristato il comportamento di Neymar” ha dichiarato il difensore centrale, raccontando un episodio avvenuto nei minuti finali del match in cui il compagno di squadra del Psg lo avrebbe rimproverato duramente.
Tutto è successo quando il risultato era ancora sullo 0-0 e Thiago Silva, per l’occasione capitano del Brasile (Marcelo nella prima partita,), in segno di fair-play, ha restituito un pallone ai Ticos: “Nel momento in cui ho reso palla, lui mi ha insultato. Credo però di aver avuto ragione perché non era quel pallone che ci avrebbe fatto vincere”.
Thiago Silva ha raccontato di essere comunque sereno e di considerare Neymar “un fratello” nonostante il rimprovero lo abbia “decisamente rattristato”.

Finisce con una la partita del Brasile contro la Costa Rica. 90 minuti di sofferenza per la verdeoro, che alla fine riesce a spuntarla anche grazie a un gol di Neymar. L’attaccante brasiliano durante la gara si era visto più per i falli subiti dagli avversari che per le sue giocate, ma al 95′ si è scatenato, esibendo prima la bicicleta e poi il gol al 97′.
E al fischio finale Neymar si è inginocchiato in campo e si è sciolto in un pianto liberatorio.
Da solo, mentre i suoi compagni di squadra stavano festeggiando, lui si è fermato con le mani sul volto tra mille singhiozzi.
Le lacrime gli hanno rigato il viso e restituito un po’ di normalità.