ULTIM'ORA

Bonucci e Buffon: Italia? Grande difesa, grande Conte.

image

di Chiara Beni - Quarantott’ore alla Bulgaria e Bonucci punta sulla difesa. L’ è la che ha subito meno gol nelle qualificazioni europee. E ormai sembra aver deciso di pune sul rodato reparto della Juve con da Buffon, Chiellini, Bonucci e Barzagli. “I numeri dicono che siamo i più forti, abbiamo ritrovato anche Andrea che è un valore aggiunto, una carta in più di cui possono disporre sia che ”.
A proposito del Cittì che dopo la Bulgaria tornerà allo per l’amichevole contro l’, il difensore bianconero aggiunge: “Come verrà accolto? Credo con tanti applausi”.

garanzia di successo, ne è convinto Buffon: “Il mister ha cercato di dare la sua impronta alla squadra – ha dichiarato il capitano dell’ a Uefa.com – sia dal punto di vista tattico sia per serietà e impegno: tratta tutti allo stesso modo e questo paga. Ti insegna a faticare, a superare gli ostacoli mentali e a rispondere alle difficoltà in campo. I tre anni alla Juve sono stati così, ne seguiranno tanti altri in ”.

L’elogio del metodo è l’elogio di una disciplina ferrea che dà risultati, sul campo e ancor prima nello spogliatoio. Questo il pensiero di Buffon: “Il mister ha cercato di dare la sua impronta alla squadra sia dal punto di vista tattico sia per serietà e impegno in . pensa che abituandoti a faticare e a superare gli ostacoli mentali, sei più capace di rispondere alle difficoltà in campo. I tre anni alla sono stati così, ma penso che ne seguiranno tanti altri in ”.

Con l’attuale gestione sono arrivate 5 vittorie in 6 partite nel cammino verso Francia 2016 e la testa nel Gruppo H con la Croazia: “Il rispetto e la credibilità che il mister ha tra i giocatori si basano su un principio: trate tutti allo stesso modo” ha continuato Buffon. “Le valgono per tutti e quando si tratta di scegliere chi giocherà, ognuno di noi è allo stesso livello. È un ottimo modo di lavorare”. Anche in vista della sfida contro la Bulgaria: “Giocare nei paesi dell’est è sempre difficile. Le squadre danno il 120% perché di fonte hanno l’, mentre i giocatori vogliono sempre mettersi in mostra. Sarà un ostacolo difficile, ma se scendiamo in campo con l’atteggiamento giusto possiamo battere chiunque”.