ULTIM'ORA

Bluff muretto, Kimi accusa:non fottetemi!

42D2D1E800000578-0-image-a-74_1501437390360

di Paolo Paoletti – “Non fottetemi così”, lo sfogo di Kimi Raikkonen via radio con il muretto durante il d’ è ora di pulico dominio. Atto grave per l’immagine della Ferrari e della gestione del team, che certamente ricadrà sul del lavoro appena iniziato nel 2018!

IL FATTO. Al giro 23 il nlandese chiede al suo ingegnere di pista Carlo Santi, la situazione di che non si è ancora fermato ai box. Ciò manda su tutte le furie ‘Iceman’ che risponde molto piccato.
Al 26° giro poi la mossa vincente del tedesco grazie alla virtual safety car e Raikkonen costretto sul terzo gradino del podio.
Una strategia di ‘squadra’ riutata da Kimi.

IL DIALOGO.
Ingegnere: “Aiamo bisogno di migliorare il passo Kimi: Seb sta girando in 28.5, tu giri in 28.7″
Raikkonen: “Ma lui si è già fermato per il pit , o no?”
Ingegnere: “Non ancora, non ancora”
Raikkonen: “Cazzoo, e me lo dici adesso? La prima cosa che mi hai detto è stata di non avere fretta. Non fottetemi con queste cose”.
Ingegnere: “Non incasinarmi. Stiamo andando bene Kimi, l’obiettivo è 28.5″

E’ chiaro che la ferrari ha esse a che sia prima guida e pilota scelto per vincere il .
Ma bisogna anche avere il coraggio di dirlo chiaramente, rinunciando al gioco di squadra che non si impone ma si ottiene spontaneamente o denendo ruoli e obiettivi.
C’è ancora molto da imparare!