ULTIM'ORA

Blind e Van de Beek per ripartire: ADL, fuori i soldi!

gettyimages-1074655780-1024x1024

di Paolo Paoletti - Decisivi, in . Necessari al , anzi indispensabili per ricostruire una squadra.
Sono Blind e Van De Beek, due pilastri dell’Aiax rivelazione.

Daley Blind è un centrale di sostanza e qualità: imposta e marca a uomo con identica scioltezza. Fa girar palla e costruisce in profondità come Bonucci, difende meglio.
Eclettico: terzino naturale a sinistra ricopre anche il ruolo di difensore centrale o di centrocampista difensivo, dimostrando di essere polivalente.
È il figlio dell’ex difensore dell’Ajax Danny Blind, commissario tecnico della Nazionale olandese dal 2015 al 2017.
Ha 29 anni ma integro fisicamente.
Prodotto del settore giovanile del Lancieri, nel 2014 va allo United per 18 milioni e nel 2017 vince l’Europa League proprio battendo l’Aiax in finale. Ritorna a casa nel 2018. Transermarkt lo valuta 18 milioni.

Il gol alla nei quarti, il gol al Tottenham in semifinale, e Donny van de Beek supera tutti nei desideri di .
E il centrocampista offensivo di cui ha bisogno Ancelotti per rifondare.
E Rob Witschge suo agente dice: “In questo momento, Donny è concentrato solo sull’Ajax e sul vincere campionato e . Dopo si discuterà del suo futuro. Ci sono pochi che possono permetterselo; non confermo né smentisco un essamento del . Tutti sanno chi è Ancelotti, sarebbe un piacere per van de Beek essere allenato da lui. Dopo la fine di e campionato parleremo del suo futuro”.

Dotato di grande fisico, intelligenza tattica e personalità e onnipresente in ogni zona del campo, ricercando sempre il gol.
Inizia nei Veensche Boys, nel 2009 passa allo Jong Ajax, la squadra di riserva dell’Ajax che milita in Eerste Divisie, seconda divisione del calcio olandese.
Grazie ad una serie di infortuni a centrocampo, viene aggregato alla prima squadra da Frank de Boer all’inizio della stagione 2015-2016.

Esordio in Europa League il 26 novembre 2015, per 1-2 contro il Celtic, subentrando al 70′ a Lasse Schøne.
Debutta ufficialmente in Eredivisie due giorni dopo, titolare nella 2-0 contro il PEC Zwolle.

E’ uno dei protagonisti della cavalcata dell’Ajax in fino alla semifinale.
Van de Beek ne segna 4, uno nel dei quarti contro la ntus, decisivo per la e il passaggio del turno.
Si ripete a Londra contro il Tottenham, siglando il gol .
E’ un ’97 e la sua valutazione fino a scorso era di 25 milioni. Oggi ne servono molti di più.

E’ l’esatto profilo che De Laurentis ha sempre detto di voler acquise. Vediamo se accamperà ancora scuse o se lo farà scippare da altri !

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply