ULTIM'ORA

Berlusconi folle: Seedorf da balia, ultrà da capire!

Silvio Berlusconi at San Pietro at Sacra Famiglia Foundation

di Nina Madonna - Un Berlus folle ne ha dette di tutti i colori su Seedorf e gli .
“Ala Sacra famiglia ho inconbtrato tanta gente che avrebbe tenuto benissimo lo spogliatoio del Milan. Sbagliatio criminalizzare gli , con tanti delinquenti in giro…!” Peggio di così non si può fare, nonostante Silvio stia facendo di tutto per catalizzare l’attenzione in procinto delle europee.

Questa mattina Berlus si è recato per la prima volta all’Istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone, pressi di Milano, dove ha prestato il primo appuntamento di servizio e. Insomma parlaimo di chi sta scontando una pena alternartiva al carcere solo per l’età.
Il leader di Forza Italia alla domanda su Seedorf e la panchina del Milan, è riuascito addirittura a sorprendere… “Alla Sacra Famiglia ho incontrato molte persone che terrebbero bene in mano lo spogliatoio del Milan”.

Altro che CdA, chi potrebbe opporsi al licenziamento dell’olandese dopo questa accusa pesantissima?
Il probklema del CdA rossonero è che nessuno si azzarderà a ricordare che Seedorf l’ha scelto e imposto proprio Silvio che adesso lo paragona ad un pensionato bisognoso di assistenza e.

Seedorf è ormai lontanissimo dal Milan, le schermaglie riguardano solo la buonuscita per i 2 anni di contratto ancora da pagare.
Clarence da tempo ha capito e non ha esitato ad accettare la proposta della BBC di commentare i prossimi Mondiali.

Folle anche la seconda eresia di giornata: Berlus va contro il Papa, Giorgio , Renzi e Alfano: “sbagliato criminalizzare gli …”
Proprio ieri il Presidente della Repubblica aveva racndato intolleranza assoluta vero i si violenti, ovvero tutti gli .
Berlus appena preso il Milan mise subito a stato paga il capo della . E i si da sempre sono i primi attivisti nella campagna elettorale.
Tutto scontato, ma che lo renda anche pubblico…
Il tribunale di Milano è superpentito di aver accordato i servizi i ma la ‘ragion di ’ ha voluto così. E teniamoci questo Berlus.
Povero Italia, povero Milan!