ULTIM'ORA

I due Papi, sfida finale. Lavezzi, sogno da bambino.

bergoglio-ratzinger-interna-new

di Oscar Piovesan - Gli sforzi continui del Vaticano per accredie “la piena sintonia”tra e il papa emerito Benedetto XVI vivranno idealmente un momento di crisi domenica pma in occasione della finale dei di , che “piomba” sulla Santa Sede. I due papi, infatti, saranno uno contro l’altro a tifare ciascuno per la propria : Bergoglio a spingere per e la sua , Ratzinger la sua Germania. “Quando il diavolo ci mette la coda…”, dice divertito un vescovo.

Per Sergio Romero, il portiere-eroe argentino che parando due ha regalato la finale dei contro la Germania all’Albiceleste si tratta di “una grande gioia, l’ aspettava questo momento da tantissimo tempo e dal primo giorno di questo avevamo questa speranza. Nella finale mostreremo in campo il nostro valore. Come andrà non lo sappiamo, dipende anche dalla fortuna”.

“Abbiamo sofferto molto, ma alla fine l’ ha vinto e io ho coronato il mio sogno da bambino”. Ezequiel Lavezzi svela il o intimo dell’infanzia. Al serviio della squadra in un ruolo insolito e di sacrificio ha seguito i contro l’Olanda dalla panchina. Domenica pma conta di tornare titolare nella finale al Maracanà contro la Germania. “Non è stata una partita aperta anche se penso che l’ ha proposto più gioco rispetto all’Olanda. Per me si tratta di un sogno d’infanzia che si realizza: giocare una finale di Coppa del Mondo con l’albiceleste”.