ULTIM'ORA

Balo e Wilshere: gol, gossip e lingua lunga. Nel mirino in campo e fuori.

balo3

di Mary Bridge e Chiara Benigni - Balotelli e Wilshere, in fumo? Decisivi con e Arsenal, sempre in guerra con il mondo, sopratutto con Allegri e .
Momentaneamente sotto tutela di e Roy Hogdson, i due tengono con il fiato sospeso. Non solo per le sigarette.

Supermario ha saltato l’allenamento: il ginocchio duole. Già contro Il avverti vecchi fastidi. Mai scomparsi. Gli accertamenti però assicurano: nessuna lesione muscolare, nessuna distorsione, solo affaticamento. Balo rischia di saltare la Danimarca, resterà con e giocare martedì pmo con l’Armenia.

Jack invece va forte anche con le parole. “Vivere in Inghilterra per cinque anni non fa di te un inglese, quindi non puoi giocare in ”: Il centrocampista dell’Arsenal si schiera contro l’esordio di Januzaj con la maglia dei Three Lions. Januzai, 18 anni, è esploso a Sunderland, con una doppietta che ha regalato al Manchester United una clamorosa rimonta, salvando David Moyes.

Figlio di genitori albanesi-kosovari, il ragazzo è naturalizzato belga perchè a 10 anni ha cominciato nelle li dell’Anderlecht. Se prendesse la residenza nel Regno Unito, in 5 anni otterrebbe la cittadinanza a disposizione anche della FA.

Wilshere insiste: “Se mi trasferisco in Spagna per cinque anni, non ho il diritto di giocare per le Furie Rosse. Dobbiamo ricordare chi siamo. Noi siamo inglesi, giochiamo duro e siamo difficili da battere. Per me, se sei inglese puoi giocare con l’Inghilterra. Le uniche persone a poter giocare per la nostra devono essere inglesi”.

Per Jack non fa eccezione il ct: “Mi pare più giusto che anche il choach sia un inglese, anche se Capello, ha fatto tanto per me: debutto e fatto crescere”.

Wilshere anche dopo questa sparata deve dimostrare di essere all’altezza dei suoi pensieri. Magari con ‘gol-pesanti’ a cominciare dal Montenegro. L’Inghilterra rischia il posto ai ed a Wilshere verrebbero perdonate scappatelle notturne e prese di posizioni forti…

L’inizio di stagione perfetto è stato azzerato dal travaso di bile del furibondo , al quale era bastata una sola fotografia: Jack Wilshere, beccato a fumare fuori da un night club.

Jack ha fatto di tutto per farsi perdonare, domenica anche il gol del pareggio nella gara di col West Brom, messasi molto male.

Ora Wilshere è chiamato a ripetersi con la inglese, col fiato corto nella corsa verso 2014. Per staccare il biglietto mondiale all’Inghilterra servono due vittorie contro Montenegro e Polonia. Per niente scontate.

Idem per Balo, dopo le 3 giornate di . Anche se l’Italia in c’è già.