ULTIM'ORA

Baku, ancora Rosberg. Vettel 2°, impresa Perez!

AUTO-PRIX-F1-AZE-EUROPEAN

di Sergio Trox - Dominio di Nico Rosberg nel Europa, ottava prova del Mondiale di . Sul tracciato di Baku, in Azerbaigian, il tedesco della ha ottenuto la quinta vittoria stagionale, precedendo la di e la Force India di Perez e allungando in classifica. Avree meritato il podio Raikkonen, quarto dopo 5″ di penalità per taglio di corsia. Gara sofferta per Hamilton, incapace di andare oltre il quinto posto davanti a Bottas (Williams).
Il ritorno del d’Europa con la novità Baku ha regalato una gara davvero noiosa. Tutta colpa di un Rosberg che ha collezionato pole position, vittoria, giro veloce e corsa sempre in testa. Grand Chelem e soprattutto la consapevolezza di essere lui il grande favorito per quello che saree il suo primo titolo. Soprattutto se Lewis Hamilton continuerà nella sua stagione di alti e bassi. In Azerbaigian l’inglese ha chiuso il suo weekend condizionato dall’ in qualifica con un piazzamento dovuto anche a diversi problemi in gara. Ne ha approfittato la . non è mai stato in grado di insidiare Rosberg, ma ha mantenuto senza problemi il secondo posto. Potevano esserci due Rosse sul podio se Kimi Raikkonen non avesse oltrepassato con le quattro gomme la linea di ingresso in pit-lane, beccandosi 5″ di penalità. Alla fine “Iceman” ha dovuto cedere il passo a uno strepitoso Sergio Perez quando ormai il terzo posto era andato. Ma, ne siamo sicuri, senza questo intoppo avree venduto cara la pelle. C’è da dire, però, che il messicano ha meritato il o, arrivato dopo una bella rimonta dalla settima posizione in griglia, che, lo ricordiamo, è stata dovuta alla sostituzione del cambio dopo le prove. Quanto al resto del gruppo, c’è poco da dire, anche se la ha davvero deluso. Problemi di gomme hanno frenato Ricciardo e Verstappen, settimo e ottavo, davanti a Hulkenberg e Massa.
Zero punti per la McLaren con Button 11° e oligato a fermarsi ai box.