ULTIM'ORA

Atletì spettacolo, si ferma sul 2-2: Calderon infuocato, Cr7 decide!

C_29_articolo_1028669_upiImgPrincipaleOriz

di Carmen Castilla – Spettacolo al Vincente Calderon, questo è il vero . Un 2-2 vnte, appassionante, unico tra Atletì e Real. Pari che lascia aperta la corsa per la Liga di cui il Barça può approfittare rientrando in corsa. Pari siglato da Cristiano Ronaldo un campione capace della zampata risolutiva quando tutto sembrava perso.
Ancellotti si salva ma è stata grande paura. Simeone ha costruito una squadra a sua immagine e somiglianza: dura, sanguigna, con qualità, cuore e corsa.
Nessuna stanchezza retti dalla voglia di un risultato che mancava da anni, battere le merengues al Calderon. Impresa sfiorata con merito.
E’ possibile, col ‘rientro’ del , che la Liga veda 3 squadre in 3 punti, finale appassionante per un campionato che l’Italia sogna.

Benzema segna subito ma i colchioneros di Simeone ribaltano il risultato prima dell’vallo con Koke e Gabi. La prodezza di Cr7 chiude a 8 minuti dal termine.
In classifica il Real resta avanti con 64 punti. L’Athletico a 61 mantiene le distanze.

Il Calderon è una bolgia ma i blancos non si fanno intimidire: al 3′ a seguito do un d’ano inventato dall’arbitro il Real Madrid, Benzema si fa trovare solo sul secondo palo in posizione reare e insacca il cross di Di Maria. Ancora Benzema e Ronaldo, sfiorano il raddoppio ma nel momento migliore arriva l’1-1: al 28′ Arda Turan fa il funambolo tra 3 avversari e serve Koke che in area controlla batte Lopez con un siluro diagonale. Il missile da 35 metri del capitano Gaby chiude il tempo nel tripudio generale e le maledizioni per il colpevolissimo Lopez.

L’Atletì trascinato da uno strepitoso ha ancora fame ma spreca una, due, tre occasioni nei primi 15′. Poi il Real Madrid riemerge, conquista campo e palle .
All’82′ il 2-2 si concretizza, la firma è del solito Ronaldo: cross basso da destra di Carvajal, la difesa non libera l’area e CR7 trafigge Courtois con un destro a fil di palo.

Questo è il !