ULTIM'ORA

Atletì in finale, quarta del Cholo. Decide Costa. Marsiglia al 116′.

C_29_fotogallery_1021643__ImageGallery__imageGalleryItem_12_image

di Carmen Castiglia - L’Atletico Madrid è finalista di . Quarta finale di Simeone con i Colchoneros! Batte 1-0 l’ e, dopo l’1-1 dell’andata, è fatta: si va a Lione… il 16 maggio. L’uomo del match è Costa che al 47′, lanciato da Griezmann, sovrasta Bellerin e buca Ospina.
La squadra di Simeone, in tribuna per , regge l’assalto inglese e conquista la finale. Prima conquistata nel nuovo .
Ultima amarezza per arriva in un gara europea, la 250esima che anticipa l’addio dopo 22 anni.
Grave infortunio per Koscielny.
Rocchi ha ben diretto e si candida per arbitrare una delle finale !

TABELLINO. ATLETICO MADRID- 1-0
Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Thomas (47′ st Savic), Gimenez, Godin, Lucas Hernandez; Vitolo (29′ st Correa), Saul, Gabi, Koke; Douglas Costa (37′ st Torres), Griezmann.
A disposizione: Werner, Felipe Luis, Olabe, Gameiro.
Allenatore: Burgos

(4-3-2-1): Ospina; Bellerin, Mustafi, Koscielny (12′ st Chambers), Mon; Ramsey, Xhaka, Wilshere (22′ st Mkhitaryan); Welbeck, Ozil; Lacazette.
A disposizione: Cech, Kolasinac, Maitland-Niles, Iwobi, Nketiah.
Allenatore:

Arbitro: Rocchi (Ita)
Marcatori: 47′ Costa (AT)
Ammoniti: Wilshere (AR), Gabi (AT), Mon (AR), Saul (AT), Mustafi (AR), Costa (AT)

MARSIGLIA AL 116′! Serve invece l’impresa al Salisburgo, dopo il 2-0 dell’andata in favore del Marsiglia: missione compiuta, solo a metà per gli austriaci che portano la sfida ai supplementari, cadendo a 5 minuti dal termine.
Dopo un’ora di gioco che vede un OM più pericoloso, il Salisburgo sfodera una ripresa da urlo e pareggia i conti con l’andata: serpentina di Haidara e conclusione letale, poi la beffarda autorete di Bouna Sarr.
Si va ai supplementari, Pelé tiene in piedi i suoi con una parata da urlo e nel secondo overtime arriva l’episodio: d’angolo inventato, assegnato al Marsiglia, l’ Inter Rolando colpisce al volo e mette dentro la palla che manda i francesi in finale.