ULTIM'ORA

Assassinato ‘Diabolik’: il capotifoso irriducibile ucciso con esecuzione mafiosa!

Piscitelli-Fabrizio-Diabolik-Omicidio-1200-690x362

di na Collina - volonio aggravato dal metodo maoso. Questo il reato per cui procede la Procura di , coordinata dal procuratore facente funzioni Michele Prestipino, in rene alla di Fabrizio Piscitelli, noto come Diabolik e capo degli ‘irriducibili’ laziali, ucciso ieri in un parco della città con un colpo di alla nuca.

Potree essere stato vittima di un tranello: le modalità, una vera e propria esecuzione, fanno pensare che l’uomo era in attesa di qualcuno, seduto ad una panchina, che gli aveva dato appuntamento. Al momento in Procura a non si esclude alcuna pista ma resta privilegiata quella della criminalità organizzata, ovvero clan e non solo ni.

L’azione è stata studiata e messa in atto da un “killer esperto”, secondo gli inquirenti: Piscitelli era stato portato al Parco degli Acquedotti, dove è stato ammazzato, dal suo autista personale che è stato ascoltato in nottata dagli uomini della squadra mobile.

L’azione omicidiaria, spiegano a piazzale Clodio, è stata compiuta da mani “molto esperte”: un agguato in stile criminalità organizzata forse sia na che estera. “Piscitelli aveva molti nemici e molti affari con vari gruppi criminali: un personaggio centrale con addentellati con varie tà anche albanesi”, spiegano gli inquirenti.

Oggi al policlinico Tor Vergata l’autopsia. I risultati, secondo quanto si apprende, saranno disponibili in 60 giorni.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply