ULTIM'ORA

Arriva chi? Arrivabene spara: Ferrari vola alto!

C_29_articolo_1061255_upiImgPrincipaleOriz

di Rosa Della Morte - Che non s’acntasse lo sa bene chi lo conosce e la famiglia che con quel cognome gli hanno pronosticato il destino…
Maurizio Arrivabene è duro, pochi ltri, idee chiarissime. Idee che volano alte come i sogni: “Puntiamo alto, ha detto dopo il 3° posto della a Melbourne. Qui non pensiamo da secondi”.
Signica: niente alibi. Nessuna scusa, nessun alternativo nonostante le imprendibili .
Arrivabene conta i punti, quelli di Seb , ma domani?
Ricomincia, la caccia appena cominciata: “L’ho detto anche ai ragazzi ora bisogna pune più in alto. Alla nostra non manca niente. In Malesia avremo un quadro chiaro dei valori”.
Insiste: “Sei nto solo quando vinci, il non può base. Da so, ho gioito comunque, ma non si festeggia una sola all’arrivo. Abbiamo bisogno di entrambi i piloti per fare punti”.
Già, Raikkonen… che spingeva da martello ed ha nito fuori per un problema tecnico.
Un problema che per Arrivabene non doveva esserci: “Mi dispiace per Kimi, nalmente sente la e stava andando fortissimo. E anche per i ragazzi ai box, sono sceso dal muretto per tranquillizzarli. In Malesia, su una pista vera, capiremo i valori, anche perché la Williams, senza nulla togliere al mio amico Massa, correrà anche con Bottas. Il passo successivo sarà avvire le . Difcile? No, crediamoci”.