ULTIM'ORA

Turchia-Usa: chi mente? Regia golpe…

APTOPIX Turkey Military Coup

Ansa – Sale ancora la tensione fra Ankara e Washington: il ministro del Lav turco ha ipotizzato apertamente, riferisce la c, che gli Usa siano dietro il fallito pe della notte fra venerdi’ e sabato, mentre il segreio di Stato, John Kerry, citato da Lussemburgo, ha negato tutto mettendo in guardia la Turchia da quelle che ha chiamato “bliche insinuazioni”. I sospetti sugli Usa – ha detto Kerry – “sono totalmente falsi e danneggiano” i rapporti.

“Se gli Stati Uniti sosterranno” Fethullah Gulen, negandone l’estradizione in Turchia con l’accusa di aver organizzato il fallito pe, “questo danneggerà la l reputazione. Non penso che continueranno a proteggere una persona del genere”, ha detto il ministro della Giustizia turco, Bekir Bozdag, citato dall’agenzia statale Anadolu.

E non si ferma la resa dei conti. “Ci sono circa 6 mila , e la cifra supererà i 6 mila attuali. Continuiamo a fare pulizia”: prosegue il ministro della Giustizia turco.

Dopo che ieri erano già stati arrestati quasi 3 mila milii pisti, e altrettanti giudici erano stati rimossi, stamani l’agenzia statale Anadolu ha dato conferma della detenzione di altri 52 soldati e dell’emissione di mandati d’arresto per 53 magistrati. Ieri, anche decine di giudici erano finiti in manette, tra cui uno della Corte costituzionale.

Sono quasi 300 i durante il tentativo fallito di colpo di Stato: si tratta di 41 ufficiali di polizia, due soldati, 47 civili e 104 persone descritte come complottisti. Oltre 1.400 i .

Il turco Binali Yildirum ha detto che nella costituzione del Paese non è prevista la pena di morte, ma aggiungendo che il governo considererà cambiamenti legali per accersi che simili tentativi di colpo di stato non si ripetano mai più.

Erdogan ha chiesto agli Stati Uniti l’estradizione di Fethullah Gulen, l’ex imam che vive in America accusato di essere l’ispiratore del fallito colpo di Stato. Ma secondo Gulen “c’è la possibilità che il pe di stato in Turchia sia stata una messa in scena per continuare ad accusare i miei sostenitori”, ha detto ai giornalisti fuori dalla sua casa a Saylorsburg, Pennsylvania . “Non penso – ha risposto – che il mondo possa credere alle accuse del presidente Erdogan. Ora che la Turchia ha intrapreso il sentiero della democrazia non può tornare indietro”.

Tornato a Istanbul, il presidente si è concesso piu di un bagno di folla. Acclamato da migliaia di sostenitori, che ha salutato con il gesto della raia, mutuato dai Fratelli musulmani, il ‘sultano’ ha ringraziato il suo popolo per averlo sostenuto scendendo in piazza, mentre una folla festante sventolava bandiere turche e inneggiava ad Allah. A l, ha promesso che “i traditori” che hanno tentato di rovesciarlo “pagheranno un caro prezzo”.

Un elicottero Blackhawck è atterrato in con a bordo 7 ufficiali dell’esercito turco e un civile, che hanno chiesto asilo poltico alle autorità di Atene dopo il fallito colpo di Stato in Turchia. I fuggitivi sono stati arrestati. Immediatamente dopo, da Ankara il ministro degli esteri turco Mevlut Cavusoglu ha fatto domanda di estradizione alla , accusando gli otto di essere pisti.

“Non riesco a immaginare un Paese che possa sostenere quest’uomo”, Fethullah Gulen, “questo leader di un’organizzazione terroristica, soprattutto dopo la scorsa notte. Un Paese che lo sostenga non è amico della Turchia. Saree persino un atto ostile nei nostri confronti”:così il turco Binali Yildirim, riferendosi agli Usa, dove Gulen – che Ankara accusa di aver organizzato il fallito tentativo di pe – vive in auto-esilio dal 1999. Yildirim ha ricordato che la Turchia ha già inviato una richiesta di estradizione.