ULTIM'ORA

Ancora Llorente, fuga Juve a +3. Conte fa 6.

Juventus v Real Madrid - UEFA Champions League

di Antonella Lamole – Quando i bambini fanno gooool! nel regala 3 punti che spinge la Juve a +3 sulla Roma.
Vince 1-0 ancora con un colpo di testa del basco, sbocciato a nuova vita vincenmdo la sua sfida personale e quella di Marotta.
Sei vittorie consecutive, mai era successo alla Juve di , Buffon imbattuto da 540 minuti (il suo record è di 568′), esplosione di : ecco spiegta l’accellerazione dei bianconeri che in 40 giorni hanno fatto 8 punti in più della Roma.

Partita comunque sofferta, l’Udinese ha fatto una grande partita chiedendo a Buffon 3 miracoli su Di 2 volte e Lazzari.
Al 91′ arriva il colpo vincente: fa esplodere lo Juventus um, pieno di 12.000 bambini nelle .
Tre punti pesanti, ancora una volta senza subire . Dalla sconfitta di Firenze (20 ottobre) la Juve ha conquistato 18 punti con 13 reti e porta inviolata.

Dal 14′ peraltro rinunciando a Pirlo per infortunio, sostituito da Pogba.
Negli spogliatoi dopo la sfuriata di , cambia tutto: De Ceglie spinge a sinistra, i centrocampisti attaccano alti, gli attaccanti rientrano e ripartono: mette la testa su un cross sporco di Lichtsteiner e lancia la Juve nella prima fuga.

Prima della pausa natalizia i bianconeri hanno Bologna, Galatasaray, Sassuolo, : il panettone potrebbe essere molto dolce.

TABELLINO. JUVENTUS-UDINESE 1-0
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Padoin (13′ st Lichtsteiner) , Vidal, Pirlo (14′ Pogba), Marchisio, De Ceglie (31′ st Quagliarella); Tevez, .
A disp.: Storari, Rubinho, Motta, Peluso, Caceres, Ogbonna, , Quagliarella. All.:

Udinese (3-5-1-1): Brkic; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra (43′ st Maicosuel), Allan, Lazzari, Gabriel Silva; Bruno Fernandes (16′ st Badu); Di .
A disp.: Kelava, Scuffet, Bubnjic, Mlinar, Naldo, Douglas, Jadson, Widmer, Pinzi, Maicosuel, Zielinski, Lopez. All.: Guidolin

Arbitro: Calvarese
Marcatori: 46′ (J)
Ammoniti: Heurtaux (U); , Quagliarella (J)

CLASSIFICA. Juventus 37; Roma 34; 28; Inter 27; 24; Verona 22; Genoa 19; Lazio 17, Parma 17, Milan 17, 17; Udinese 16, Torino 16; Cagliari 15; Sassuolo 14; Livorno 12, Bologna 12, Chievo 12; Sampdoria 11; Catania 9.