ULTIM'ORA

Ancora Hamilton, Vettel tiene il 2° posto!

gp_cina_podio_getty

A Shanghai la Mercedes del britannico non perde mai la testa e conquista il gradino più alto del podio. , partito in prima fila, nei primi giri perde posizioni ma è protagonista di due sorpassi capolavoro su Raikkonen e Ricciardo, chiudendo secondo. Terzo Verstappen davanti a Ricciardo. Raikkonen quinto

: “Gara emozionante, che duello con Ricciardo”
Hamilton: “Mondiale equilibrato, ci divertiremo”

La Mercedes di Lewis Hamilton ha vinto il Gran o della , seconda gara della stagione 2017 di .
Sul circuito di Shanghai, il pilota inglese ha preceduto la di Sebastian , secondo, e la di Max Verstappen, terzo. Quarta posizione per l’altra di Daniel Ricciardo, quinta la Rossa di Kimi Raikkonen.

Il sesto posto è andato a Carlos Sainz Junior, con la Toro Rosso, il settimo alla Mercedes di Valtteri Bottas. A punti anche Kevin Magnussen, ottavo con la Haas, e i due piloti della Force Sergio Perez, nono, ed Esteban Ocon, decimo. Ritirate entrambe le McLaren di Alonso e Vandoorne, Felipe Massa si è classificato 14° con la Williams, mentre l’no Giovinazzi si è ritirato poco dopo il via per un all’ultima curva, nello stesso punto dove era andato a schiantarsi nel sabato di qualifiche distruggendo la sua Sauber.

Hamilton come Prost: per Lewis è la 54esima in carriera, la quinta in che diventa il suo GP con più vittorie al pari di Ungheria, Canada e Stati Uniti. E si tratta del 106esimo podio in carriera per il britannico, che appaia così Prost al secondo posto all-time. Ancora lontano Schumacher con 155.
Per , invece, arriva il 22esimo podio con la : è già decimo nella storia della scuderia dopo soli 40 GP corsi con il Cavallino.

, parte lento. Al semaforo verde, su pista lievemente umida per la pioggia caduta in mattinata, la Mercedes di Lewis
Hamilton è scattata davanti alla di Sebastian che partiva dalla seconda posizione. Il tedesco ha rischiato, posizionando la sua monoposto verso l’no, rispetto alla griglia. Under investigation, se l’è cavata senza penalità.

Sorpassi capolavoro: ha mantenuto la serenità e dopo aver perso qualche posizione ha rimontato sorpassando prima il compagno di scuderia Raikkonen e al 22° giro si è reso protagonista di un sorpasso mozzafiato su Ricciardo. Al 29° giro torna secondo superando anche Verstappen.

Giovinazzi sbaglia ancora. Si rompe al quinto giro di pista la gara di Antonio Giovinazzi, protagonista di un errore simile a quello compiuto nelle qualifiche. La sua monoposto fa il botto e si entra in regime di safety car.