ULTIM'ORA

Ancelotti vince a Dortmund, 3-1: “ma ora non conta”.

C_29_fotogallery_1022601__ImageGallery__imageGalleryItem_8_image

di Marco Innocenti – Strano che il si prenda la rivincita contro il Bo senza alcuni dei suoi migliori giocatori!
Certo tra e Bo Dortmund la differenza è tanta ma a 3 giorni di distanza dalla scoppola di Dublino in campo si vede anche un altro
A San Gallo Ancelotti vince 3-1 e la seconda amichevole nazionale, rasserema un po’ l’ambiente della squadra.
I partenopei fanno capire di essere in partita già dopo 7’ con il sinistro- dal limite dell’area di Milik; raddoppio al 13’ con un colpo di testa di Maksimovic.
I tedeschi tornano in partita con Philipp al 65’, poi i partenopei chiudono al 91’ con .

ANCELOTTI. “Meno errori rispetto alla partita col . Doiamo e possiamo crescere. Siamo duciosi”. Carlo Ancelotti, su Twitter nell’immediato post partita di Bo Dortmund- 1-3.
E ancora: “Non si possono fare paragoni tra la partita con il e questa. Anche per la tipologia tattica dell’avversario. Il risultato di è dipeso anche dal momento e dall’avversario. Ma i risultati adesso lasciano il tempo che trovano. Noi giochiamo queste gare per cercare di migliorare e proseguire con il nostro progetto. Di certo quando si è in fase di preparazione piano piano si migliora. Aiamo bisogno di tempo per cambiare qualcosa e fare quello che aiamo in testa. Siamo stati più compatti ed aiamo rischiato meno. Quando le gambe sanno meglio presseremo di più. Stiamo lavorando molto in ed è impossibile tenere ritmi altissimi”.
Su Milik: “Per lui è molto positivo segnare, ma per noi Arek è utile non solo per i ma anche per il tipo di gioco. Sta bene, deve migliorare la condizione e sta crescendo”.
Poi su Malcuit: “Chiamerò Sarri per inserirlo nel meccanismo difensivo”.

NOTE DI CRONACA. In Svizzera, a San Gallo, il scende in campo per la seconda amichevole nazionale sdando il Bo Dortmund.
La squadra di Ancelotti vuole riscatsi dalla pesante scontta maturata qualche giorno fa a Dublino contro il (5-0). Pronti, partenza e dopo 7’ gli azzurri trovano in vantaggio: errore in uscita del Bo, il ruba palla a centrocampo con Hysaj, l’albanese serve Milik che lascia esplodere il suo sinistro insaccandolo alla sinistra di Burki. Al 13’ il Dortmund sora il pareggio: errore di Rog che favorisce Dahoud, ma il destro del centrocampista tedesco scheggia la traversa. Al 29’ arriva il raddoppio della squadra di Ancelotti: Verdi dalla bandierina crossa al centro dell’area per la testa di Maksimovic, che salta più in alto di tutti e batte Burki. Nei restanti minuti del primo tempo il si difende con ordine lasciando pochi spazi alla squadra tedesca. Il primo tempo termina 2-0 per i partenopei.

Nella ripresa il Bo trova la rete per accorciare le distanze. Al 65’ Philipp si onda su una palla vagante in area di rigore del , la sua conclusione s’insacca sotto la traversa. Nulla da fare per Karnezis.
Nei restanti minuti gli azzurri gestiscono sino a chiudere il match al 91’: Fabian Ruiz, subentrato a Chiriches, crossa al centro dalla sinistra trovando , entrato al posto di Milik, pronto a izzare una magnica rete con un sinistro a giro sul secondo palo.

-Bo Dortmund 3-1.
nalmente buone indicazioni per gli azzurri contro un avversario di caratura nazionale.