ULTIM'ORA

Ancelotti: non ho dato ok a cessioni, ora si deve vincere!

181411475-a520d6bd-bdd3-4f27-ada6-b9e2ff4467b0

di Nino Campa - L’obiettivo del è chiaro per Ancelotti: vincere!. “Bisogna alzare l’asticella e provare a vincere! Parto con meno incognite e più certezze – dice Ancelotti nella sua prima conferenza a Dimaro – sono convinto che saremo una squadra più forte”.

Per farlo tecnico e società sono in cerca di rinforzi…
“Vogliamo innesti per giocare un calcio di qualità. Icardi? E’ un ottimo giocatore apprezzato da tutti”.
Lapalissiano su James Rodriguez: “Daree qualità”.

Che bisogna attendersi?
“Avremo meno novità rispetto a tutte le squadre che hanno cambiato. Saremo in linea con quello dell’anno scorso, ma ovviamente vogliamo fare meglio. Non è stato fatto quello che era nelle nostre possibilità, nella seconda parte della stagione mi è rimasto un po’ di rammarico. Sono convinto che sarà un migliore rispetto all’ultima stagione, con meno incognite dal punto di vista tattico. Consolideremo le nostre certezze e vogliamo ripartire dalla bella vittoria contro l’Inter, magari avendo più continuità”.

Manolas?
Ringrazio Albiol per quanto ci ha dato. Arriva un difensore fortissimo che ci permetterà di essere più offensivi, con Koulibaly possiamo avere una coppia più avanzata lasciando l’uno contro uno.

James Rodriguez può dare qualcosa in più?
“La qualità del gioco è alla base. Vogliamo un calcio di qualità. James lo conosco molto bene, ma al momento non è un giocatore del e magari non lo sarà mai. Stiamo valutando tante possibilità, l’unica certezza è che la società vuole rinforzare la squadra e io non ho dato l’ok a nessuna cessione. Se poi qualche giocatore vorrà cambiare aria, valuteremo le occasioni e i momenti”.

Questo è da ?
“Noi doiamo ambire a giocare per vincere. Doiamo alzare l’asticella per vincere qualcosa”.

I si sono più ottimisti rispetto al finire della scorsa stagione?
“Ho percepito entusiasmo, ma credo che sia una situazione che va ricreata ogni anno. Noi doiamo metterci il nostro giocando con qualità, passione ed entusiasmo. Riempire il San Paolo è un nostro obiettivo”.

Icardi saree una scelta giusta?
“E’ un ottimo giocatore apprezzato da molti, non solo da me. Per il è positivo che certi giocatori vengano accostati con credibilità. C’è l’apprezzamento per il giocatore e nulla più”.

Di Lorenzo è da Nazionale?
“Glielo auguro, sarà alla prima esperienza in una squadra importante. Mi auguro che i miglioramenti visti ad Empoli possano continuare qui a . Sono contento di aver visto bene Allan, Fabian Ruiz e Ounas, torneranno motivati e più esperti.

Sarà l’anno di Ancelotti?
“Spero ce ne siano molti. Sicuramente ho meno incognite e preoccupazioni rispetto all’anno scorso.

Che giocatori piacciono in questo ?
“Non stiamo con le mani in mano. Stiamo valutando le opportunità, c’è tempo fino a inizio settembre. Non aiamo l’acqua alla a perché la rosa è già competitiva.

Conte all’Inter e Sarri alla ?
“Sono contento che Antonio sia tornato in . La è la squadra da battere, ma l’Inter renderà più incerto il campionato ed è un problema in più per noi. Un campionato più competitivo avvantaggia ututti. Di Sarri nessuno si aspettava potesse andare alla , posso capire il so del dispiaciuto ma siamo professionisti”.

Da cosa ti aspetti?
“Ha fatto bene all’inizio e nel finale nella scorsa stagione. E’ il nostro capitano e mi aspetto un atteggiamento da capitano”.

Serve un centravanti d’area di rigore?
“Noi aiamo due centravanti: Mertens che ha fatto molto bene e Milik che ha fatto un’ottima stagione dopo due anni di inattività. Non mi focalizzerei su un profilo del genere, ma su un giocatore che migliori la qualità della rosa”.

La tournèè negli Stati Uniti?
“E’ una novità, ma è importante confrontarsi con squadre di alto livello. Aiamo pianificato bene questa parte della stagione, sono test interessanti che aumentano l’esperienza della squadra”.

Obiettivo battere la ?
“Preferisco batterla in una stagione non in una partita. La rivalità che ho io con la è solo sportiva, non è un fardello per me”.

Inglese?
“Ha avuto un problema alla caviglia e sta lavorando sulla saia. I lavori sulla forza li faremo sulla terza/quarta settimana”.

Arriva un centrocampista?
“Aiamo perso Diawara, valuteremo Rog: l’idea è un centrocampista tipo Fabian Ruiz. Moderno e che può fare tutti i ruoli del centrocampo, ne aiamo due di livello come Fabian e Zielinski. Speriamo di trovarne un terzo.

Lozano?
“Profilo interessante, ma è del PSV e non mi va di parlarne”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply