ULTIM'ORA

Alonso torna e accusa la McLaren: sterzo bloccato, ricordavo tutto.

alon_mcl_montecarlo_07_d

L’ok ufciale della , ha spinto Fernando in conferenza stampa: è ufciale, torna a Sepang con la McLaren.
ha spiegato l’ a Montmelò in febbraio: “E’ stata colpa dello sterzo che era bloccato verso destra, il vento non c’entra. E non è vero che quando mi sono svegliato pensavo di essere nel 1995 e che parlavo no”.

Lo spagnolo smentisce la perdita di memoria: “C’è stato un tempo di cui non ho ricordi però i medili hanno funzionato e non ci sono stati problemi. Non mi sono svegliato pensando che fosse il 1995 o parlando no. Non ho mai perso coscienza durante l’impatto ma è successo in ambulanza e in ospedale per la somministrazione di farmaci”.

non nasconde però la difcoltà della McLaren di trovare la vera causa dello schianto al Montmelò: “C’è stato un problema allo sterzo che però non ritroviamo nei dati. Ci sono delle indicazioni ma non una risposta – ammette -. Sono d’accordo con la squadra, è impossibile dire con certezza cosa è stato. Prima o poi forse troveremo qualcosa ma se non siamo riusciti no ad ora forse non lo sapremo mai”. L’ sta è comunque sereno in vista della gara in Malesia: “Non ho di gareggiare. Qui ho fatto la mia prima pole nel 2003 e poi 3 vittorie con 3 squadre diverse. Dobbiamo tenere i piedi per terra. Non siamo nella posizione che volevamo. Sarà una sorta di sessione di test, non ho grande dimestichezza con l’auto, dovrò imparare ancora molto.

La sda è grande ma sono pronto ad accoglierla”. Nessun dubbio, inne, sulla scelta di lasciare la per andare in McLaren: “Sono una delle persone più felici al mondo. Ho una sda complessa davanti a me, sarà dif ma le cose andranno sempre meglio. E’ la squadra che seguivo da bambino con Senna. Non siamo al livello che vorremmo essere ma il progetto è a lungo termine. In tutta la mia carriera ci sono stati momenti bellissimi, anche in negli 5 anni. Ho deciso che erano abbastanza, ho preferito rischiare”.