ULTIM'ORA

“Allons Pogba” e la Nigeria molla: 2-0.

void(0)

di Cocò Parisienne - Un autogol di Yobo e una rete di Pogba, prima personale al Mondiale, danno i alla Francia su una Nigeria tignosa ma in progressivo calo nella ripresa.

Il doppio svantaggio, cancella ogni rammarico ai Nigeriami che hanno fatto il massimo. Ma la partita era già nita sull’1-0.
Corner seguente ad un colpo di testa di Benzema e grande parata, Enyeamam sbaglia l’uscita, schiaffeggia solo il pallone che termina sulla testa di Pogba che non ha difcoltà a spingerla in porta.
Deshamps esulta, i non sono un miraggio. La all’orizzonte fa capire che il Mondiale è alle fasi cruciali.

Erano minuti che il forcing tricolore metteva all’angolo gli africani: paratissime di Enyeamam, una traversa, pressione dalla fasce con ripetuti cross di Valbuena. Si capisce che la Nigeria può prendere gol da un momento all’altro.
Benzema spreca il 5° gol personale a tu per tu col portiere africano, ma da centravanti e tutta un’altra cosa.

Francia e Nigeria, avevano chiuso 0-0 il primo tempo. Bella partita, le Super Aquile mettono in grossa difcoltà la squadra di Deschamps. Gli uomini di Keshi hanno fatto la partita occupando bene il campo e attaccando con tanti uomini l’area di rigore francese.
Soffre Benzema da esterno sinistro, lasciando ampia libertà alle avanzate di Ambrose e Musa.

La Nigeria ha coraggio e no a quando è riuscita a tenere ritmi alti ha obbligato i francesi in difesa.
La Francia è uscita nella seconda metà del tempo, quando i ritmi nigeriani calano, approttando della lentezza di Obi Mikel preda di Pogba.
Deschamps deve restituire alla fase offensiva Benzema per cambiare la partita.

Due i minuti di concessi dall’arbitro statunitense Geiger.
44’: Conclusione pericolosa di Emmanuel Emenike che trova un attento Lloris pronto alla respinta.
40’: Matuidi spacca in due il centrocampo, serve Valbuena, l’esterno la mette in mezzo, arriva Mathieu Debuchy che calcia a lato di poco.
36’: Dopo un inizio a spron battuto le due squadre hanno preso o non costruendo nuove palle gol. Per la Francia in difcoltà nella chiusura a destra Benzema, mentre nella Nigeria Mikel è spesso preda di Pogba che da il la alle ripartenze francesi.
22′: Pogba tira dal ite e il portiere salva in angolo
20′: Cross dalla destra di Ahmed Musa e colpo di suola, sul primo palo, di Emmanuel Emenike che batte Lloris, ma sale la bandierina del guardalinee. Fuorigioco giusto.
16’: Fallo su Peter Odemwingie da parte di Blaise Matuidi. Va sulla palla Emmanuel Emenikeche spara a lato con una conclusione d’esterno , inguardabile.
15’: Benzema libera Giroud al ite dell’area, ma il tiro termina alto sopra la traversa. Rientra in campo Onazi.
14’: Nello scontro con Pogba, il giocatore della ha la peggio tanto da uscire in barella.
12’: le Super Aquile stanno bene in campo e costringono la Francia dietro la linea della palla. Sarà questo o una naturale simpatia per gli outsider, ma il blico brasiliano è tutto dalla parte dei nigeriani.

FORMAZIONI. Deschamps schiera di nuovo lo ntino Pogba e afanca Giroud a Benzema, mentre Keshi, che deve fare a meno di Babatunde, schiera dal primo minuto Moses. Le formazioni ufciali.
FRANCIA (4-3-3): Lloris, Debuchy, Evra, Varane, Cabaye, Valbuena, Giroud, Benzema, Matuidi, Pogba, Koscielny. A disp.: Rufer, Landreau, Sakho, Cabella, , Mavuba, Mangala, Sagna, Digne, Sissoko, Remy, Schneiderlin. All.: Deschamps.
NIGERIA (4-3-3): Enyeama, Yobo, Ambrose, Musa, Odemwingie, Emenike, Mikel, Moses, Oshaniwa, Onazi, Omeruo. A disp.: Ejide, Agbim, Uzoeny, Gabriel, Egwuekwe, Odunlami, Oboabona, Azeez, Nwofor, Uchebo, Ameobi. All.: Keshi. Arbitro: Geiger (Stati Uniti)

ALLONS ENFANTS AL TEST NIGERIA. Il tempo dei calcoli è nito, a Brasilia è sda da dentro o fuori tra Francia e Nigeria. Les Bleus arrivano agli dominando il proprio girone e dimostrando di essere tornati su livelli molto competitivi nonostante l’assenza di Franck Ribery. Mentre la scontta contro l’Argentina non ha influito sul cammino della Super Aquile che nel gruppo si sono sbarazzate della concorrenza di Bosnia e Iran. La pressione sarà tutta sui francesi e, di conseguenza, la velocità dei giocatori nigeriani potrebbe essere una delle chiavi dell’incontro, specie se la squadra di Deschamps non dovesse sbloccare subito il match. E’ una sda inedita al Mondiale, quella che vede impegnate Francia e Nigeria, perché l’unica volta che le due nazionali si sono affrontate, è successo in una partita amichevole nel 2009, vinta dai nigeriani per 1-0.