ULTIM'ORA

Allerta Feyenoord: 30 olandesi con biglietto, divieto.

tifosi_legia_varsavia_polizia

di Nino Campa – “Tutti i olandesi che hanno acquistato un biglietto per la gara saranno fermati all’ingresso dello ”. Scrive il Feyenoord sul primo sito ufciale. Il olandese avverte i propri sostenitori del pericolo imminente: “Sarà richiesto ai di mostrare una carta d’identità. Coloro che arriveranno dall’Olanda saranno bloccati, rischiando l’arresto o una sanzione. In un incontro avuto coi deti e con il ieri sera, la nostra società ha ribadito il dispiacere per non avere al seguito i propri , ma vi chiediamo di non raggiungere lo questa sera”.

E’ massima allerta a . Nonostante il divieto di trasferta, infatti, sono molti i del Feyenoord arrivati in città nonostante l’impossibilità di accesso al San Paolo. Si organizzeranno per guardare la partita nei locali, ma una trentina hanno acquistato il biglietto. Mentre alcuni hanno già creato più di un problema: ieri sono stati tre i arrestati dalla Polizia nel centro città e l’attenzione è massima anche in queste ore che precedono il match.

Alloggiavano in un palazzo a due passi dalla Questura: e da lì, dal terzo piano di uno stabile preso in aftto in via dei orentini – dopo che qualcuno aveva allertato il 113 per le molestie arrecate ad alcuni passanti – hanno cominciato a lanciare di contro una volante di passaggio. A stringere le manette agli hooligans olandesi sono stati gli agenti del commissariato «Decumani».

I poliziotti sono stati presi di mira con sassi, pezzi di legno con il vaso nente una pianta che era sul davanzale. “Un gesto deliberato contro gli agenti”, ha precisato la Questura. All’arrivo dei poliziotti i tre giovani olandesi hanno iniziato a sferrare calci e pugni.

Solo i rinforzi fatti giungere sul posto hanno evitato la peggio. Neutralizzati e ammanettati, i tre stranieri sono stati condotti nelle camere di sicurezza della Questura. Li attende il per direttissima.
Quanto ai 30 olandesi che sono in possesso del biglietto d’ingresso, sarà loro proibito l’ingresso al San Paolo, visto che quei biglietti non dovrebbero essere in mano loro. La Polizia sta indagando per capire attraverso quali canali sia stata fatta la vendita.