ULTIM'ORA

Max torna al 4-2-3-1, Pochettino all’origine!

allegri.pochettino.1080x648

di Antonella Lamole - E’ il giorno di Juventus-Tottenham, andata degli di finale di Champions League. La notte delle verità…
Attesa elettrizzante fino al fischio dìinizio di Brych ore 20.45.
Una giornata scamdita da tante novità: dalla rivoluzione Allegri che torna al 4-2-3-1 a Pochettino che gira per Torino da solo, all’arrivo dei tifosi inglesi, a Douglas Costa che grida la sua voglia di Champions.
Ecco la vigilia, minuto per minuto…

16.25 TIFOSI TOTTENHAM. I tifosi degli Spurs colorano i bar di Torino e cantano e bevono nei locali piemontesi.

15.45 DOUGLAS CARICA. L’esterno offensivo della Juventus Douglas Costa ha concesso un’intervista al sito ufficiale della Uefa, che ne rende noti oggi i nuti più interessanti. Sulla Champions League: “Nessuno vuole perdere due finali. La Juventus merita di vincere la Champions League. Ecco perché daremo tutto e lotteremo sempre al massimo. Penso che ogni grande europeo di vincere la Champions League. E noi non facciamo eccezione. Lavoriamo tutti i giorni duramente per vincere le competizioni a cui partecipiamo. Siamo in Champions League e vogliamo vincerla. Vincere la Champions League saree un sogno che si avvera, un sogno che inseguo da quando è iniziata la mia carriera”.

Il suo ambientamento alla Juve: “Giocare per la Juventus è qualcosa di indescrivibile, non potevo neanche immaginare l’amore che provano i tifosi per i giocatori. Sono incredibili, trasmettono la loro energia ai giocatori in campo ed è così che dovrà essere sempre. E’ fantastico indossare la maglia della Juventus. Sono molto felice qui e spero di restarci per tanti anni. Monaco è più fredda, anche se accoglie benissimo i brasiliani. Ma in Italia mi sento a casa”. Sul Tottenham: “Il Tottenham ha tantissima qualità, sarà una bella sfida. Stanno giocando molto bene sia in League che in Champions League. Sarà uno scontro tra titani, un ottavo di finale molto affascinante. Noi dovremo solo concentrarci su ciò che Allegri ci chiederà di fare in campo: giocare bene tatticamente, difenderci e ripartire bene. Questo è il nostro spirito. Così giochiamo da un po’ di tempo ormai. Sia quando giochiamo in Italia che in Champions League, non ci concentriamo troppo sui giocatori che affrontiamo. Pensiamo solo al lavoro che doiamo fare noi come squadra”.

15.15 CHI RIPOSA. In queste ore, la Juventus si trova nell’hotel sede del ritiro di Leinì, con i giocatori che si stanno concedendo un po’ di riposo prima dello spuntino e della riunione tecnica prevista per le 17.30.

14.25 ALLEGRI CAMBIA TUTTO. Secondo le ultime indiscrezioni provenienti da Torino, Massimiliano Allegri avree optato per alcune mosse a sorpresa per fronteggiare il Tottenham. Si va verso il ritorno del 4-2-3-1, con Bernardeschi, Douglas Costa, Mandzukic e Higuain mporaneamente in campo.

12.50 PRANZO . Da qualche minuto, le delegazioni di Tottenham e Juventus, quest’ultima guidata dall’ad Beppe Marotta, hanno raggiunto un noto ristorante del centro città per il consueto pranzo istituzionale.

11.30 POCHETTINO IN CENTRO. Origini italiane, tifoso della Juventus da bambino, l’allenatore del Tottenham Mauricio Pochettino sta vivendo con grande serenità le ultime ore antecedenti alla partita di stasera. In mattinata, si è concesso una passeggiata nel centro di Torino e un caffè in piazza San Carlo. Un’occasione imperdibile per tifosi o semplici curiosi per scattare una foto con lui.

11.00 A VINOVO. Ultima sgambata per la formazione di Massimiliano Allegri prima dell’attesissima sfida dello contro il Tottenham. Sembrano sciolti gli dui di formazione, col tecnico bianconero orientato a confermare il 4-3-3 nonostante l’assenza di Matuidi, che dovree essere sostituito da Sturaro (in vantaggio su Bentancur); in , saranno Douglas Costa e Mandzukic a sostenere Higuain, mentre Bernardeschi si accomoderà in panchina. Indisponibili anche Dybala e Barzagli.

L’11 JUVE. Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Al Sandro; Khedira, Pjanic, Sturaro; Douglas Costa, Higuain, Mandzukic.