ULTIM'ORA

Allegri ‘sfotte’ Sarri: “adesso per vincere difende!”

url-2

di Antonella Lamole - Vigilia di -: parla di … “Ha la mano dolorante ma potree essere a disposizione, sono fiducioso”.
Max elogia Sarri: “Giocano un bel , sono davanti a noi e sono i favoriti per lo scudetto. Sarà una gara importante ma non decisiva”.
Sulla presunta lite nello spogliatoio: “Lo speravo perché ogni tanto un po’ di casino serve, invece no…”.

PARLA .
Sugli infortunati.
“Lichtsteiner è fuori, Cuadrado si è allenato un po’ con Bernardeschi e dovreero essere a disposizione. ha la mano dolorante ma potree essere a disposizione. Sono fiducioso”.

Sul .
“Sta facendo cose straordinarie e c’è da fargli i compenti per quello che sta facendo. Noi aiamo lasciato per strada qualche punto. Per noi domani è un buon test in vista dell’Olympiacos che è la prima gara decisiva, perché aiamo l’oligo di arrivare agli di Champions”.

La gara di è decisiva?
“Per noi è un buon test e gara di grande fascino. Bisogna affronla da grande squadra, in questo momento il è davanti a noi e l sono i favoriti per lo scudetto. Domani è un passaggio importante ma non decisivo”.

Su .
“Al momento parliamo di possibile convocazione, vediamo come sta con la mano”.

Firmerei per il pareggio?
“No, aiamo la possibilità di fare una bella partita. Aiamo due risultati dalla nostra, anche il pareggio saree un risultato positivo. Ma partiamo dalla prestazione, domani i dettagli faranno la differenza”.

Sull’attacco e difesa del .
“Alla fine conta solo arrivare primi. L giocano un bel e hanno imparato velocemente a fare la fase difensiva. Hanno capito che per vincere i campionati serve la migliore difesa. Il è una squadra bella da vedere, negli tre anni ha fatto divertire”.

Domani difesa a tre?
“Barzagli può tranquillamente giocare in mezzo, Howedes ha qualità. Benatia dovree essere ancora più convinto delle sue qualità. Domani non ho ancora deciso se saremo a 3 o a 4, dipende da chi giocherà davanti. A seconda di chi giocherà davanti, giocheremo a 3 o a 4 dietro”.

Sull’attacco e centrocampo.
“Al momento ho Bernardeschi e Cuadrado che si sono allenati poco e con il problema alla mano. Gli unici sani al momento sono Dybala, Mandzukic e Douglas Costa. Dalle scelte in attacco dipenderà se giocherò con tre centrocampisti o due”.

Su De Sciglio.
“E’ un giocatore che si è perso un po’ negli anni, ha avuto degli infortuni e delle situazioni dove non ha reso al massimo. Sta crescendo, aiutato da una grande squadra e da giocatori d’esperienza”.

Ancora su .
“So che la mano è dolorante, vediamo oggi come sta e la disponibilità che mi dà Gonzalo”.

Sulla presunta lite tra alcuni giocatori nello spogliatoio.
“Io speravo si fossero picchiati, perché ogni tanto un po’ di casino serve, invece no…”.

Sulle parole di Sarri.
“A Maurizio (Sarri, ndr) non sto più dietro. La sua è una strategia per creare confusione… Una volta ha il campo, un’altra il fatturato o la Champions. Io evito, dico solo che allenarsi una volta alla settimana fa bene, ma è bello giocare ogni tre giorni”.
Perché dice che il è favorito?
“Perché il sta viaggiando a una media impressionante. Tutti sperano che la non vinca, per noi è una sfida stimolante arrivare al settimo scudetto”.