ULTIM'ORA

Allegri contro ADL: In Italia tutto è consentito!

fd7ba817c2be1a8db228e2ac6f30b975

di Antonella Lamole - La Juve frena a Bergamo, ma va al Max contro De Laurentis.
“Mi girano un po’ le scatole. Banti ha arbitrato bene, ma succedono cose… Fuori si fanno dichiarazioni pesanti di responsabili di società verso , si parla e si fa i moralizzatori e poi si fa così. Mi arraio anche io, non va bene così. Non è elegante fare allusioni e dichiarazioni”.

L’analisi del pari non serve, le bordate del tecnico, sputtanano le mani avanti del Napoli su Mazzoleni. Ma anche le dichiarazioni di Ancelotti sulla diseducazione del . Se Carlo dice una cosa e ADL il contrario, che Napoli è?
“Noi lavoriamo e vogliamo vincere, ci sarà da lavorare duramente per rivincere il campionato. Sono amareggiato, forse non ero abituato a giocare sotto Natale… In Italia tanto non si migliorerà mai nonostante certe belle parole. Io non parlo mai, doiamo educare i si. Potrei fare casotto, ma è sbagliato fare questo. In Italia viene concesso e anche oltre. Sabato aiamo vinto una partita senza dire niente, una gara rimasta in equio per cosa? Ditemelo voi…”.

Emerge solo ora il disappunto per il annullato a Douglas Costa…
“Perché aiamo vinto sabato non è che facciamo passare cose fuori dal normale. La pazienza scappa anche a me. In Italia non possiamo migliorare con esempi di un certo tipo. Oggi chiedo scusa al quarto uomo e dispiace. Poi però senti certe cose e piangiamo per , ci vanno in mezzo i bambini eccetera… Però continuiamo così, sbaglierò io”.

Sulla partita. “La squadra ha fatto un buon primo tempo, aiamo preso nell’unica soluzione l. Potevamo andare subito sul 2-0, sapevamo che c’era da battagliare. In 10 siamo stati bravi a rimanere in partita, potevamo vincere nel nale ma è un buon risultato contro una bella squadra”.

Le scelte… “Senza Pjanic serviva piede da dietro e quindi Bonucci. Emre Can ha fatto bene, buon rientro di Khedira. Dispiace perché volevamo vincere anche oggi”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply