ULTIM'ORA

ADL parvenu: Pepe rispetti il contratto, Raiola di cartone!

m.aurelio_de_laurentiis_aurelio_de_laurentiis_venezia_2013_fc788

di Nino Campa - Straparla…’ No, di più!
Eccolo a Venezia, parvenu in cerca di popolarità che solo il calcio può dargli. Ed allora invece di essere rogato sul , la giovane giornalista impaurita gli chiede del calcio, di cui sa…

difende casa , con la solita boria: ma i tesserato non erano in silenzio stampa? Perchè mettere il bavaglio a tutti per zittire Reina, mentre invece il padrone può dire e fare ciò che vuole?

“Reina ha un contratto che scade l’anno pmo, a casa mia i contratti si rispettano. Al Psg ho detto grazie e arrivederci…”

Su Insigne. “ l’ha offerto al Barcellona? può fare quello che vuole, ma deve passare sul mio cadavere e poiché io sono vegeto e vivo…”.

ADL vuole raccontare la sua sul caso PSG-Reina. “Non ero preoccupato di perderlo. Ha un contratto no all’anno pmo, dove doveva andare? Non poteva muoversi da nessuna parte. Io non mi privo di Reina e prendo un altro portiere, per quanto bravo sia, che non è stato ancora sperimentato all’no del . Però l’anno pmo compirà 36 anni, bisogna iniziare a pensare a qualcuno che possa rimpiazzarlo. Poi mai dire mai, può darsi che con Reina si trovi l’accordo per una prosecuzione. Ma dover essere condizionato quando un contratto è ancora in itinere mi sembra non fosse una cosa non bella. Non mi piace essere punato e obbligato a fare certe operazioni che invece devono essere condotte in maniera bilaterale. Lui forse voleva sistemarsi per un periodo più lungo, lo capisco, c’è la famiglia, i gli che devono studiare, l’offerta del Psg che io ho rimandato al mittente come giusto che fosse… Anche lui capirà e forse andremo ancora avanti oppure nirà l’era Reina e andrà al Psg o dove gradirà di più”.

Poi la frecciata al Psg: “Ho detto grazie e arrivederci. Adesso il califfo mi ha scritto che vuole parlami. Ma parlare ‘de che?’ Sono in buoni rapporti con l comunque”.

A ruota libera… “ è molto simpatico, è un cartone animato simpaticissimo, quando ci parli è molto convincente ed estremamente garbato. Quindi si può permettere di dire ogni cosa: vado molto d’accordo con lui. Mi ricordo quando voleva portare via Hamsik ma non c’è riuscito, sono 10 anni che sta da noi. Adesso vuole portare via Insigne, vedremo se ci riuscirà… Non credo”.

Ore calde per Duvan Zapata in uscita, mentre nel mirino è nito Berardi: “Gli essi sono molteplici. Zapata lo cercano Sassuolo, Samp, un club russo, uno tedesco, uno inglese. L’ultimo giorno o non succede nulla e Zapata rimane in casa e la cosa non mi dispiace oppure c’è l’irruente asta dell’ultima ora”.

E sul Fair Play nanziario, scantona. AdL non le manda a dire al presidente dell’Uefa Ceferin: “Voglio parlare con Ceferin – Presidente Uefa -
i procuratori non possono fare il buono e il cattivo tempo del mercato. Mi sembra patetico e cafone pagare certe cifre, come quest’estate, per un calciatore. Il Fair Play nanziario vale per tutti, caro Ceferin”.

Il è rimasto uguale, basterà? “E’ stato complicato mantenere il così compatto con tutti gli attori dell’anno precedente, senza cedere nessuno e anzi facendone entrare di nuovi. Altre cose tra e cessioni accadranno tra oggi e domani. Sarri? E’ uno straordinario allenatore, se avessi un regista così mi piacerebbe tenerlo a vita. Quest’anno sarà un bel , molto competitivo, tutte le grandi si sono rinforzate”.