ULTIM'ORA

ADL: Napoli a galla, solo Diego è storia. Vero, lui chi è?

De Laurentiis all'Andro Day (5)-2

di Paolo Paoletti - Aurelio torna a straparlare. Fuffa…
L’unica dichiarazione riguarda e la storia del Napoli.
Secondo ADL gli anni di Diego sono gli unici importanti della storia azzurra. Vero, perchè sono quelli in cui il Napoli ha vinto: 2 scudetti, 1 Coppa Uefa, Coppetta Italia e Supercoppetta italiana.

Il cinepresidente disconosce quindi gli anni di Vinicio, che cambiò il ,quelli con Sivori e Altafini (secondo posto); il terzo posto con Marchesi ed una manciata di giovani del vivaio più scommesse di fatte da Antonio Juliano.

E offende ancora Napoli: “questa è una città che non è andata mai oltre la linea di galleggiamento!”

Bene, tralasciando come ADL ha imparato a galleggiare a Napoli, visto che a Roma era affondato… concordiamo con che l’unica cosa importante nella storia è vincere (). Quindi prendiamo atto che il primo a non ritenere importanti i piazzamenti del suo Napoli è proprio lui!

Quindi le solite fesserie sul
“Ho scoperto che il Paris Saint Germain paga un milione di euro all’anno di affitto per il Parco dei Principi e con 47mila posti fatturano 100 milioni l’anno. Noi non andiamo oltre i 17-18 perché non possiamo fare altre attività all’no, il non ha mai fatto niente per il ”.

Allora perchè non dice basta con Fuorigrotta, mette mano alla tasca e come afferma… non costruisce un nuovo in 18 mesi?
Ecco la presa per il culo: “Ci metterei due secondi a comprare un nuovo terreno, 18 mesi per un nuovo . Ma questo è il teatro di , l’unica parte importante della storia di Napoli, di un passato che non voglio dimenticare”.

Veramente? Fino a due mesi fa era già tutto fatto a Marano e zone limitrofe… come sempre fesserie sfuse ed a pacchetti!
Come quando parla di - “A gennaio il Napoli si rinforzerà sul . Ma non vi dico dove.

In ultimo l’unica .
“Dopo Napoli e Bari sto comprando una terza squadra, il progetto sta andando avanti”.

Ed una boutade per tirare la volata al suo capo Agnelli…
“Con il l fatturato avrei vinto dieci scudetti”.

venuto ad un convegno all’Unione Industriali, possibile che nessuno gli dica di non fare sceneggiate così?
Davanti ad imprenditori infastiditi si bea…: “Siamo la diciannovesima squadra al mondo, non aiamo debiti con le banche e siamo un modello virtuoso. Forse non riusciremo a battere la Juventus, ma con quel fatturato, dieci scudetti li avrei vinti anch’io. Noi spesso ci siamo andati molto vicini”.

Vero, molto vicini. Ma se come dice solo è importante. Lui chi è?